Home » » Unicef: "Nigeria, rilasciati 833 bambini dal Civilian Joint Task Force"

 

Unicef: "Nigeria, rilasciati 833 bambini dal Civilian Joint Task Force"

 L’Unicef accoglie con favore il rilascio di 833 bambini dalle fila del Civilian Joint Task Force (CJTF) a Maiduguri, nel nordest della Nigeria, come parte del suo impegno a porre fine e a prevenire il reclutamento e l’utilizzo di bambini.

Questo è il primo formale rilascio di bambini dal CJTF da settembre 2017 quando il gruppo ha firmato un Piano d’Azione in cui si impegnava a mettere in atto misure per porre fine e prevenire il reclutamento di bambini (secondo le disposizioni del Rapporto Annuale del Segretario generale delle Nazioni Unite sui Bambini e i Conflitti Armati sul reclutamento e l’uso dei bambini).

“Il rilascio di questi bambini dal CJTF mostra l’impegno a implementare le disposizioni del Piano d’Azione e a rispettare il diritto umanitario internazionale, le leggi sui diritti umani e altre legislazioni regionali  e nazionali per proteggere i diritti dei bambini,” ha dichiarato Pernille Ironside, Vice rappresentante Unicef in Nigeria e Copresidente della Task Force delle Nazioni Unite sul Monitoraggio e la Reportistica delle gravi violazioni dei diritti dei bambini (CTFMR).

“Questa è una pietra miliare importante nel porre fine al reclutamento e l’utilizzo di bambini, ma molti altri bambini sono ancora tra le fila di altri gruppi armati in ruoli di combattimento o supporto. Chiediamo a tutte le parti di smettere di reclutare i bambini e lasciarli liberi di essere bambini.”

Da quando è stato firmato il Piano di Azione, i membri del CTFMR hanno realizzato operazioni congiunte di verifica sul campo per accertare la presenza e l’associazione dei bambini nelle strutture di comando e nelle fila del Civilian Joint Task Force. Ad oggi, un totale di 1.469 bambini (1.175 ragazzi e 249 ragazze) associati al Civilian Joint Task Force sono stati identificati nella città di Maiduguri.

L’Unicef continua a lavorare a stretto contatto con le autorità statali per supportare l’implementazione dei programmi di reintegro per i bambini rilasciati oggi e di tutti quelli colpiti dal conflitto in corso.

Dal 2017, l’Unicef ha supportato il reintegro a livello sociale ed economico di più di 8.700 bambini rilasciati da gruppi e forze armate, aiutando a rintracciare le loro famiglie, facendoli ritornare alle loro comunità e offrendo loro supporto psicosociale, istruzione, corsi di formazione, apprendistato informale e opportunità per migliorare i loro mezzi di sussistenza.

(13 Ott 2018 - Ore 15:18)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy