Home » » Una mozione per contrastare il gioco d’azzardo

 

Una mozione per contrastare il gioco d’azzardo

Presentata dai Verdi per introdurre misure restrittive all’apertura di nuove sale e limitare gli orari di quelle esistenti. Nel 2016 nella nostra città la spesa pro capite in giocate è pari a  611 euro  

CERVETERI - «Da sempre come gruppo politico dei Verdi abbiamo dimostrato sensibilità sulla problematica legata alla lotta al gioco d’azzardo in tutte le sue forme, lecite ed illecite - Ha dichiarato Claudio Nucci, capogruppo dei Verdi in Consiglio Comunale - Con la mozione presentata ieri abbiamo voluto ribadire con forza la nostra contrarietà circa la legittimazione del gioco d’azzardo da parte dello Stato».
«Il gioco d’azzardo - prosegue Alessandra Barcaccia, consigliera Comunale dei Verdi - resta una dipendenza comportamentale patologica in grado di compromettere la salute e la condizione sociale sia del singolo giocatore che della sua famiglia».
«Nei giorni scorsi - spiegano i Verdi in una nota - ci siamo imbattuti in un’inchiesta sul gioco d’azzardo, elaborata dal Gruppo L’Espresso  incrociando i dati relativi alla popolazione (Istat), reddito (Mef) e raccolta gioco (Aams) che ha restituito un quadro allarmante per la nostra cittadina. Nello stesso database è stato preso  a riferimento l’anno 2016 da cui si scopre che le giocate pro-capite effettuate nella nostra città ammontano a  611 euro, per complessivi 23milioni euro provenienti da 275 apparecchi presenti sul territorio (7,3 per ogni 1.000 abitanti). Come Verdi per Cerveteri - si sottolinea - stavamo lavorando ad una specifica regolamentazione della materia da sottoporre all’attenzione del Consiglio Comunale che ci ha spinti ad un lungo lavoro di approfondimento del quadro normativo e giurisprudenziale. Il quadro drammatico emerso dallo studio de L’Espresso ci restituisce la dimensione del problema e ci indica che la fascia più coinvolta da tali patologie è proprio quella meno abbiente. Per questo riteniamo necessario intervenire con urgenza attraverso un’ordinanza sindacale che possa produrre effetti positivi nell’immediato». 
Nello specifico la mozione chiede al Sindaco di introdurre misure in materia di limitazione dell’orario di apertura delle sale giochi o di attivazione degli apparecchi da gioco e, per il futuro, che sia vietata la collocazione di sale pubbliche da gioco e la nuova installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito nelle vicinanze dei cosiddetti “luoghi sensibili” quali ad esempio scuole o centri sportivi, al fine di proteggere maggiormente i giovani e le fasce più deboli. 
«Auspichiamo infine - si conclude - che il Comune di Cerveteri prosegua nel lavoro intrapreso in passato con giornate di formazione ed informazione nelle scuole, tenute da esperti del settore, ritenendo le stesse «armi» efficaci per combattere la piaga della ludopatia nelle donne e negli uomini di domani».

(27 Dic 2017 - Ore 19:27)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy