GIOVEDì 21 Marzo 2019 - Aggiornato alle 23:00

Home » » Tarquinia San Giorgio. ''Una denuncia di sole 28 persone''

 

Tarquinia San Giorgio. ''Una denuncia di sole 28 persone''

SAN GIORGIO. I presidenti dei consorzi partecipanti alla cabina di regia, consorzio lottisti  Villaggio  S. Giorgio, Società agricola e Villaggio dei pini, tornano a spiegare le loro ragioni
«Il commissario vada avanti. In totale è una rappresentanza di non più di 10 lotti»

TARQUINIA – Alta tensione a San Giorgio, la località di Tarquinia al centro dell’attenzione in vista di una regolarizzazione urbanistica. 
I presidenti dei consorzi partecipanti alla cabina di regia - Consorzio Lottisti Villaggio San Giorgio, Società Agricola San Giorgio e Consorzio Villaggio dei Pini -, tornano a spiegare le loro ragioni in risposta agli altri lottisti che continuano a rivendicare una posizione di maggiore considerazione in quanto, a loro dire, “non abusivi”. 
“Eravamo stati allertati da tempo da quelle sentinelle che a San Giorgio sanno sempre cosa succede e quello che succederà - affermano i rappresentanti dei tre consorzi - Ci avevano detto “arriverà una lettera di denuncia al Commissario - dicevano - stavolta lo faremo fuori… come si permette di fare le fogne, lui che sta così poco... non può”. 
«Sconcertati, per la verità un pò scandalizzati, fondamentalmente incuriositi da tanta irragionevole manovra,  abbiamo fatto una richiesta di accesso agli atti e preso visione della denuncia inoltrata contro il dottor Giuseppe Ranieri; quella grandiosa operazione di verità che avrebbe scosso il territorio tanto da far cadere il palazzo comunale di Tarquinia». 
«Con sorpresa - proseguono - scopriamo che si sono prodigati nell’indirizzare all’Anac, alla Procura di Civitavecchia, al prefetto di Viterbo, alla Corte dei Conti e alla Vigilanza regionale, una litania piena di imprecisioni e faziosità,  ma soprattutto  che a firmare sono stati solo in 28”. “Ventotto persone che si sono autoproclamate rappresentanti di un comprensorio, come quello di San Giorgio, che conta più di 1500 proprietari. La sorpresa ulteriore però è che, a conti fatti in quelle 28 firme troviamo: moglie e marito che posseggono lo stesso lotto,  figli che forse coabitano o forse no, ma non hanno proprietà, altri che non sono affatto proprietari di un lotto ma occupanti con chissà quale titolo e chi, infine ha controdenunciato  perché la firma l’ha messa  per un altro motivo e non certo per denunciare il commissario straordinario; un altro perché  non ha ben capito per cosa stesse firmando”. 
«In totale la rappresentanza di non più di 10 lotti… tutti con abusi edilizi. Forse alcuni sono stati avventati ma chi ha promosso la raccolta siamo certi fosse in buona fede? È incredibile come si abusi anche di uno strumento come la denuncia alle autorità competenti, di per se del tutto legale, per continuare ad alimentare speranze e confusione ai limiti dell’illegalità, tanto che ci poniamo l’interrogativo: non succederà che alla fine Anac, Procura, Prefettura, etc etc mettano sotto accusa i firmatari della stessa denuncia?». «Noi, di certo, - concludono - valuteremo le  azioni a tutela dei nostri interessi».

(14 Mar 2019 - Ore 06:03)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy