Home » » Torre d’Orlando, l’Ater mette alla porta il Comune

 

Torre d’Orlando, l’Ater mette alla porta il Comune

Il presidente Di Ludovico per portare avanti il progetto di realizzazione di 150 appartamenti chiede aiuto alla Regione
Ritardi e contrapposizioni destinati a finire: non è escluso che la Pisana possa tagliare fuori il Pincio
Si imbocca la strada del commissariamento per gli atti di competenza del Sindaco

CIVITAVECCHIA - Torre d’Orlando non può certo sfumare a causa dell’ostruzionismo dell’amministrazione comunale. Per questo motivo il presidente dell’Ater, Gianfranco Di Ludovico (nella foto a destra), ha deciso di fare sul serio, contattando la Regione Lazio per chiedere un’accelerazione per quanto riguarda gli atti autorizzativi per la costruzione di 150 appartamenti da destinare all’emergenza abitativa. A quanto pare il numero uno di via Don Milani si sarebbe stancato dei continui battibecchi con il sindaco Moscherini su un tema delicato che necessita invece di coesione e larghezza di vedute, arrivando a chiedere alla Pisana di stringere i tempi, se è necessario superando le resistenze del Pincio. In sostanza Di Ludovico ha scritto una lettera circostanziata, nella quale viene invocato l’articolo 51 della legge regionale 865 del 1971. Un modo efficace per entrare nel merito di una questione ferma da molti mesi, resa ancora meno chiara dallo sfumato tentativo di conciliazione in Regione su 2,7 milioni di euro destinati all’emergenza casa e definanziati, riunione alla quale il Comune neppure si è presentato. Ora le cose cambiano e il gioco lo conduce l’Ater: nel caso in cui il Pincio continuasse ad ignorare le esigenze dell’azienda per far fronte alle necessità dei cittadini disagiati, la Regione potrebbe optare per il commissariamento per quanto di competenza del Sindaco. Laconico il commento del presidente dell’Ater: «Devo purtroppo prendere atto del fatto che questo Comune non ha alcuna intenzione di arrivare ad un tavolo concertativo per risolvere l’emergenza abitativa».

 

Invocato l’articolo 51
per accelerare
sulle autorizzazoni a costruire

 

Programmi e coordinamento per l’edilizia residenziale pubblica. Di questo parla la legge regionale numero 865 del 1971, invocata dall’Ater per accelerare la procedura autorizzativa per costruire nuovi alloggi in zona Torre d’Orlando. L’articolo 51 della stessa legge stabilisce che nei comuni che non dispongono dei piani previsti dalla legge 18 aprile 1962, n. 167, i programmi costruttivi sono localizzati su aree indicate con deliberazione del consiglio comunale nell’ambito delle zone residenziali dei piani regolatori e dei programmi di fabbricazione. Il comma 4 prevede: ‘‘Qualora il consiglio comunale non provveda entro il termine di trenta giorni, la scelta dell’area è effettuata dal presidente della giunta regionale’’.

(14 Ott 2009)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy