Home » » Torino: prosegue l'operazione "Oro Rosso" del Servizio polizia ferroviaria

 

Torino: prosegue l'operazione "Oro Rosso" del Servizio polizia ferroviaria

TORINO - Proseguono a livello nazionale i controlli disposti dal Servizio Polizia Ferroviaria denominati “Oro Rosso” che, dall’aprile dell’anno scorso, si susseguono a scadenza periodica; le operazioni prevedono una serie di ispezioni ed accertamenti alle ditte adibite al recupero e smaltimento rifiuti che possono rivestire un ruolo determinante nella filiera del riciclaggio di rame di provenienza furtiva, o all’indirizzo di depositi adibiti alla momentanea custodia dell’ “oro rosso”.

 

ATTIVITÀ INVESTIGATIVA A 360 GRADI 

L’attività investigativa della Polfer non tralascia alcuno dei variegati e complessi aspetti del fenomeno e le sue implicazioni, penali o amministrative, quali il furto, il danneggiamento di strutture, con ripercussioni anche gravi sul regolare svolgimento di un  servizio pubblico quale quello del trasporto ferroviario, il controllo sulle fatturazioni del metallo, bolle di accompagnamento, registri di deposito e licenze; la finalità è ricostruire tutti i passaggi, dalla provenienza alla successiva commercializzazione del rame e altri materiale ferrosi, con un lavoro che implica anche l’analisi puntuale della documentazione contabile delle attività commerciali ispezionate.  Quella di martedì 17 aprile è stata la quarta giornata, dall’inizio dell’anno,  dedicata al contrasto del fenomeno ed ha visto impegnata anche la Polizia Ferroviaria del Compartimento  Piemonte e Valle d’Aosta in ispezioni e controlli  sul territorio di entrambe le regioni di competenza;  complessivamente, le verifiche effettuate sono state 21 in altrettanti depositi di rottami, 12 su  linee ferroviarie e 3 su strada, ed hanno toccato i comuni di San Marcel e Chambave,  Chivasso, Salassa, Vercelli, Costigliole d’Asti, Domodossola,  Tronzano Vercellese, Saluggia, Racconigi, Serravalle Scrivia, Tortona, Mandrogne ed altre.
In particolare, nelle ditte sono stati esaminati i materiali lì presenti, quindi non solo i metalli ma anche i rifiuti e gli scarti da lavorazioni, nonché la corrispondenza tra  registri e quanto effettivamente giacente; in tutto 63 le persone identificate e controllate.    (Agg. 25/04 ore 19,23)

SPUNTI INTERESSANTI PER AVVIARE LE INDAGINI

Interessanti gli spunti investigativi raccolti nel corso dei controlli, per i quali sono in atto approfondimenti; nel torinese è stata accertata un’attività di gestione di rifiuti non autorizzata con contestuale sanzione amministrativa di 3100 euro.   (Agg. 25/04 ore 19,35)

(25 Apr 2018 - Ore 19:14)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy