MERCOLEDì 20 Novembre 2019 - Aggiornato alle 20:35

Home » » Tenta uno scippo in centro storico e poi ruba un cellulare in un bar

 

Tenta uno scippo in centro storico e poi ruba un cellulare in un bar

PRATO - Ieri pomeriggio, alle ore 13.00, un equipaggio delle Volanti è stato inviato in via Pugliesi, nel centro storicopratese, per tentato scippo in danno di una diciottenne vietnamita, ad opera di un individuo che aveva poco prima provato a strapparle dalle mani la borsa, intento non riuscito per l’opposizione della giovane, che faceva desistere il malfattore, il quale poi si dava alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.
Poco dopo, alle ore 14.00, la Volante veniva inviata presso un bar di via Siena, dove un quarantaseienne pratese riferiva di aver subito il furto con destrezza del proprio cellulare, verosimilmente ad opera di un individuo, le cui fattezze corrispondevano a quelle dello scippatore di via Pugliesi.

 

NEI GUAI TOSSICODIPENDENTE CON PRECEDENTI DI POLIZIA

 

Alle successive ore 19.30, un Agente delle Volanti, libero dal servizio, che aveva appena finito il proprio turno pomeridiano interessato dai due predetti fatti di reato, nel transitare in piazza S.M. delle Carceri, notava un uomo in bicicletta che corrispondeva perfettamente alle descrizioni raccolte sull’autore dei due predetti eventi delittuosi, oggetto di precedenti ricerche. Avvalendosi dell’ausilio di una Volante e seguito l’individuo senza mai perderlo di vista, in via F. Rai lo stesso veniva fermato ed identificato per un quarantaduenne italiano proveniente da Pistoia, tossicodipendente con precedenti di polizia, di fatto s.f.d., che veniva condotto in Questura e riconosciuto senza alcun dubbio come l’autore delle due citate vicende delittuose del precedente pomeriggio. (Agg.1/8 ore 19,43)


SEQUESTRATA LA BICI

 


Trovato in possesso peraltro di una bicicletta di verosimile provenienza furtiva, lo stesso veniva pertanto denunciato in stato di libertà per i reati di tentato furto con strappo, furto aggravato dalla destrezza e ricettazione. La biciletta su cui viaggiava, sicuramente di proprietà della società di noleggio MoBike, con sede anche a Firenze, che appariva essere stata ridipinta di colore nero e privata del previsto sistema di aggancio di sicurezza della ruota posteriore, sbloccabile solamente dagli abbonati al servizio “bike sharing” Mo Bike, è stata posta sotto sequestro, in attesa della sua

(01 Ago 2019 - Ore 19:24)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy