Home » » Tempesta sulla Quercia

 

Tempesta sulla Quercia

Ato e Cerasa sono la miccia che fa esplodere la polemica tra la segretaria e il gruppo consiliare. Frascarelli, Magliani e Petronilli rispediscono al mittente i rimproveri della Tomassini: «è lei la prima a non rispettare le regole nel partito»

è ormai scontro al calor bianco tra la segreteria e parte del gruppo consigliare dei Ds, dopo l'esplosione del caso Ato 2, che ha ormai travolto in pieno anche il presidente del Consiglio Tiziano Cerasa.
Una polemica ormai in atto da giorni e che sta velocemente prendendo le sembianze di una guerra, soprattutto dopo l'invito, nemmeno troppo velato, rivolto dalla segretaria della Quercia Annalisa Tomassini ai tre dissidenti a coordinarsi col resto del partito sul caso Ato 2, senza fare colpi di testa. Una tirata d'orecchi che non è piaciuta al capogruppo Frascarelli e al consigliere Flavio Magliani, che replicano per le rime.
«L'uscita di Annalisa Tomassini, in qualità  di segretaria e di assessore, qualifica quest'ultima ottenuta certamente grazie ai suoi ben 100 voti « dice il capogruppo della Quercia « non può che essere considerata fuori luogo. Infatti tutti noi ci aspettavamo un'uscita simile, ma semmai indirizzata proprio a Cerasa, che non è più riconosciuto da gran parte della maggioranza e che non si è mostrato nemmeno capace di riallacciare un dialogo con l'opposizione. Quanto poi al lamentato inasprimento dell'atteggiamento dei consiglieri, sappia la segretaria, la quale tanto parla di etica politica, che questo è dovuto anche a molte altre vicende (che invece con l'etica hanno assai poco a che fare), che per ora sono ancora chiuse in un cassetto, ma che presto verranno fuori».
Ugualmente duro Flavio Magliani, secondo il quale «davanti ad un problema politico sollevato da una buona parte del gruppo consiliare, la segretaria risponde agitando il manuale delle giovani marmotte, cosa che, visti i problemi che ci sono, non possiamo certo permetterci. La segretaria dovrebbe sempre tenere a mente che i consiglieri sono espressione della volontà  popolare e non possono essere tenuti in disparte, senza che il partito ritenga di doversi coordinare con loro sui grandi temi. Per di più davanti a palesi violazioni delle regole, come quelle sulla vicenda Ato 2. Resta infatti da capire come facesse il presidente dell'Autorità  d'Ambito a conoscere così bene la posizione dei Ds a riguardo, senza aver mai parlato nemmeno una volta con il capogruppo Frascarelli. Appare quindi chiaro « aggiunge Magliani « che, se trattative ci sono state, sono avvenute con altri esponenti del partito ed in sedi non istituzionali, e comunque non a nome dei Ds, che, almeno per quanto ci riguarda, non sapevano nulla. Le regole « conclude Magliani « se ci sono, valgono per tutti». E proprio di riappropriazione delle regole, di ritorno ad un corretto modo di fare politica all'interno di Palazzo del Pincio parla Primo Petronilli. «è il momento, dopo sei mesi, di riportare ad un corretto funzionamento gli organi istituzionali del Comune - ha spiegato - il Consiglio Comunale deve acquisire di nuovo la sua funzione di massimo organo cittadino e, soprattutto, sede privilegiata di democrazia. Bisogna discutere, dialogare, garantire la giusta importanza a consiglieri e capigruppo, ultimamente lasciati in disparte».

Mar. Set.

(15 Nov 2006 - Ore 20:44)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy