Home » » Tassa sui crocieristi: le compagnie non ci stanno

 

Tassa sui crocieristi: le compagnie non ci stanno

Mcs, Royal Caribbean e Costa Crociere hanno presentato ricorso al Tar contro gli aumenti che entreranno in vigore a partire dal 1° giugno: il tribunale amministrativo deciderà a febbraio

CIVITAVECCHIA - Aumentano le tariffe sui crocieristi e le compagnie armatoriali ricorrono al Tar. È quanto sta accadendo a Civitavecchia, con il tribunale amministrativo che il 20 febbraio prossimo deciderà sulla richiesta avanzata da MSC Crociere, Costa Crociere, Royal Carribean, dal terminalista Roma Cruise Terminal (che raggruppa le tre grandi compagnie armatoriali) e dall’associazione di categoria CLIA di annullare, previa sospensione, l’atto con cui l’Authority ha introdotto a partire dal prossimo primo giugno alcune modifiche ai diritti d’uso che le compagnie devono versare per ogni passeggero imbarcato, sbarcato o in transito nel porto. (agg. 29/05 ore 10.57) Segue

LE NOVITA'. Le novità introdotte dal presidente dell'Adsp Francesco Maria di Majo prevedono un incremento per quanto riguarda i crocieristi. Al momento è previsto una tassa di 4,35 euro per ogni crocierista in transito ed una di 3,35 per crocierista in imbarco o sbarco. Da venerdì, invece, si registra un aumento di 80 centesimi se la banchina è in concessione e 70 se non lo è. Dal primo gennaio 2019 per ogni crocierista (in transito o in imbarco/sbarco) le compagnie dovranno versare 1,69 euro se la banchina utilizzata è soggetta a concessione, mentre se la banchina non è in concessione la compagnia dovrà pagare 6,04 euro in caso di crocierista in transito e 5,04 in caso di crocierista in imbarco/sbarco. Allo stesso modo si verificherà un ribasso per le tariffe relative, questa volta, ai passeggeri in imbarco/sbarco dai traghetti e per i mezzi al seguito, mentre non saranno più riconosciuti dal 1° gennaio 2019 per l’attivazione di nuove linee ro-ro o per l’utilizzo di imprese locali nelle operazioni di imbarco/sbarco dei mezzi. Prevista invece la possibilità di attivare particolari promozioni in caso di accordi con le compagnie armatoriali in materia di efficienza ambientale ed energetica.             (Agg. 29/05 ore 11.30)

ARIA SEMPRE PIU' TESA. In attesa della decisione del Tar, comunque, saranno in vigore le modifiche disposte dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centro settentrionale. Rimane il fatto che l'aria in porto si fa sempre più tesa e i nodi da sciogliere, per i vertici di Molo Vespucci, si moltiplicano di giorno in giorno. (Agg. 29/05 ore 12)

(29 May 2018 - Ore 10:57)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy