Home » » Stop definitivo delle captazioni

 

Stop definitivo delle captazioni

La Regione verso la pubblicazione della determina per fermare i prelievi. Soddisfazione per le amministrazioni e enti locali  

BRACCIANO - Stop alle captazioni dal lago di Bracciano. Nei prossimi giorni o, al più tardi entro la fine di gennaio, la Regione Lazio dovrebbe emettere la determinazione che di fatto bloccherà ogni captazione dal lago di Bracciano.

Sono infatti questi gli impegni assunti dalla Regione Lazio nel corso del secondo incontro del tavolo istituzionale chiamato a decidere sul lago. Al tavolo i rappresentanti delle Istituzioni del Lago di Bracciano, Sabrina Anselmo e Claudia Maciucchi, rispettivamente sindaca di Anguillara Sabazia e di Trevignano Romano, il vicesindaco di Bracciano, Gianfranco Rinaldi, il presidente del Parco Regionale di Bracciano-Martignano, Vittorio Lorenzetti accompagnato anche da Daniele Badaloni, che si sono confrontati con i rappresentanti di Acea Ato 2, del Consorzio di Bonifica, della Città Metropolitana, è della Regione Lazio. All’incontro era presente anche il Consorzio di Navigazione del Lago di Bracciano che ha delegato a rappresentarlo Claudia Maciucchi.

Si tratta di un impegno molto importante che riconosce gli sforzi fin qui tenuti dalle istituzioni del Lago che in oltre un anno di duro lavoro, anche facendo ricorso a diffida nei confronti della Regione, non hanno mai smesso di puntare a questo obiettivo.

Nel corso dell’incontro a Roma, i funzionari regionali hanno infatti confermato la prossima pubblicazione dell’ordinanza che andrà a colmare il vuoto determinato dalla scadenza della sentenza del Tribunale Superiore delle Acque prevista per il 31 dicembre 2017. Con la nuova determina la Regione ridefinisce il ruolo del Lago di Bracciano all’interno del sistema idrico regionale: non più come compenso regionale così come è stato impiegato fino ad oggi, ma come riserva strategica. Le acque del lago potranno cioè essere prelevate e immesse nella rete idrica solo in caso di eventi catastrofici che mettano fuori gioco le altre sorgenti e in particolare il Peschiera.

Anche in questo caso per poter aprire le paratie, Acea dovrà comunque essere autorizzata a farlo da uno specifico atto da parte della Regione.

(22 Dic 2017 - Ore 20:27)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy