SABATO 24 Agosto 2019 - Aggiornato alle 20:57

Home » » «Stop ai rifiuti di Roma nella Provincia»

 

«Stop ai rifiuti di Roma nella Provincia»

Il sindaco Grando interviene sulla questione dopo la manifestazione in Campidoglio di martedì.Il primo cittadino contro la Sindaca di Roma: «Inaccettabile che si sia permessa di sollevare il dubbio che la nostra iniziativa sia solo animata da spirito di propaganda elettorale»

LADISPOLI – C'era anche il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando tra i rappresentanti del territorio alla manifestazione in Campidoglio per dire no alla Sindaca di Roma e di Città Metropolitana all'ipotesi di aprire una discarica in Provincia per accogliere i rifiuti della Capitale. «Sindaci di tutti i colori politici – ha sottolineato Grando – che avrebbero meritato ben altra considerazione e rispetto da parte del sindaco di Roma che invece si è distinta solo per pretestuose allusioni. Noi – ha assicurato Grando – non molleremo la presa, il nostro territorio non sarà mai la discarica di Roma». Durante la manifestazione in Campidoglio, i sindaci del comprensorio sono stati addirittura bloccati dagli uomini della municipale capitolina quando hanno tentato di avvicinarsi allo scranno del primo cittadino Raggi, per consegnarle una lettera in cui si ribadiscono i motivi del no alla discarica di Roma nel comprensorio. Letera consegnata solo dopo un acceso dibattito che ha visto addirittura la sindaca Raggi puntare il dito contro i rappresentanti istituzionali e la loro manifestazione. «È inaccettabile – ha detto Grando bacchettando il primo cittadino pentastellato – che nell'aula Giulio Cesare, durante il consiglio comunale capitolino, Virginia Raggi si sia permessa di sollevare il dubbio che la nostra iniziativa sia soltanto animata da spirito di propaganda elettorale in vista delle consultazioni europee di primavera. Alla prima cittadina di Roma – ha proseguito Grando - ricordiamo che la lettera è stata sottoscritta anche da amministratori del Movimento 5 Stelle. Quello del sindaco Raggi è un modo di sviare il discorso, di non volersi assumere le proprie responsabilità politiche, mostrando anche una scarsa conoscenza del territorio, come confermato dal fatto che la Città metropolitana, di cui la Raggi è a capo, avrebbe indicato zone come Pizzo del Prete, tra Cerveteri e Fiumicino e vicinissima a Ladispoli, dove esistono dei vincoli ben precisi che impediscono l’apertura di una discarica. Noi sindaci abbiamo il dovere di difendere le nostre città ed è quello che stiamo facendo. Non accetteremo decisioni calate dall’alto senza il nostro coinvolgimento. Siamo pronti alla mobilitazione civile e democratica – ha concluso Grando - il messaggio che abbiamo consegnato in Campidoglio è molto chiaro. Stop ai rifiuti di Roma nella provincia!».

(16 Gen 2019 - Ore 17:58)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy