VENERDì 22 Marzo 2019 - Aggiornato alle 23:54

Home » » Stazione fs: il comitato pendolari alza la voce

 

Stazione fs: il comitato pendolari alza la voce

Bocciati i lavori in corso nell'impianto cittadino. Forte critica alla politica locale assente in questo periodo   

CIVITAVECCHIA - «Il modo in cui i lavori in corso sono stati gestiti è stato a dir poco surreale». Il Comitato Pendolari Civitavecchia–Santa Marinella boccia la riqualificazione della stazione ferroviaria cittadina. 
«Da un lato abbiamo il gestore dell’infrastruttura che, nel quadro di un intervento necessario e certamente auspicabile - hanno spiegato - ha messo in atto interventi talora discutibili, senza alcun reale confronto né comunicazione con le rappresentanze degli utenti né sul progetto globale né sullo svolgersi degli interventi e senza alcun cronoprogramma disponibile al pubblico. Dall’altro lato abbiamo una politica locale che ha mostrato forte disinteresse verso questa intera faccenda, a differenza di altre amministrazioni della tratta (come Tarquinia, Cerveteri e Ladispoli) che hanno mostrato ben maggiore coinvolgimento nei lavori di riqualificazione delle rispettive stazioni ferroviarie». Il comitato torna a chiedere il prolungamento della pensilina del binario 1 a sostituzione di quelle tutt’ora esistenti, l’nnalzamento dei marciapiedi dei binari dal 2 al 5, la realizzazione di pensiline a servizio dei binari 2-3 e 4-5 che siano continue, la riqualificazione interna ed esterna del fabbricato viaggiatori, con adeguamento dell’altezza del pavimento interno al marciapiede del binario 1, la riqualificazione del sottopassaggio centrale, l’eventuale rinnovo dei sistemi di informazione audio-visiva al pubblico.
«Inoltre, auspichiamo che RFI valuti attentamente i modi più opportuni perché si possa procedere alla realizzazione dei futuri interventi in tempi certi e ragionevoli - hanno aggiunto - anche a costo di comportare chiusure complete o (possibilmente) parziali dei binari. Dopo i ritardi maturati, è necessario dare un impulso notevole a tutte le opere attuali e future per ottenere una tanto attesa riqualificazione. Lo scenario che avevamo predetto non molto tempo fa si sta amaramente realizzando: prima stazione a iniziare i lavori, e ultima a finire - hanno concluso dal comitato - è arrivato il momento di un deciso cambio di passo».

(17 Mar 2019 - Ore 11:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy