LUNEDì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 21:28

Home » » ''Si cerchi un’alternativa all’abbattimento''

 

''Si cerchi un’alternativa all’abbattimento''

La lista civica ‘‘Il Paese che vorrei’’ interviene sulla questione dei pini a piazza Trieste
Commissionata una relazione che mette in risalto il valore paesaggistico ambientale degli alberi

SANTA MARINELLA – I responsabili della lista civica Il Paese che Vorrei, si domandano se non ci sia una via alternativa all’abbattimento dei pini di piazza Trieste.
«Quei pini – dicono gli aderenti alla lista – sono un patrimonio di tutti, che rendono la piazza un luogo accogliente, ombreggiato e vivo. Proprio alle alberature la piazza deve il suo fascino e la sua godibilità ed è dunque importante che i cittadini si siano mobilitati per capire se, il danno derivante dall’abbattimento dei tre pini, fosse effettivamente necessario e ineluttabile. Il Paese che Vorrei ha dunque contattato un professionista specializzato, di indubbia e comprovata competenza, che da anni si occupa del verde e degli alberi urbani, cui ha commissionato una relazione tecnica sui pini in questione, e oggi questa relazione è stata sottoposta alla valutazione del Sindaco che dovrà prendere una decisione. La relazione mette in risalto il valore paesaggistico ambientale degli alberi, esprime una valutazione negativa sullo stato di manutenzione e sulle potature che sono state eseguite negli anni, descrive come su due pini non si ravvisino elementi di pericolosità che possano giustificarne l’abbattimento, ma consiglia una rimonda della chioma e un’ulteriore analisi strumentale. Sul terzo pino, sebbene più compromesso rispetto agli altri, consiglia di verificarne l’effettiva stabilità tramite una tecnica strumentale». 
«Infine – prosegue la nota - la relazione suggerisce e auspica un progetto di riqualificazione atto a mantenere la presenza nel tempo di alberature d’alto fusto sulla piazza. Vogliamo ringraziare tutti coloro che si sono mobilitati per la tutela dei pini di piazza Trieste perché hanno dimostrato di avere a cuore il nostro territorio e le bellezze che lo caratterizzano. Speriamo che questa esperienza possa mettere un freno all’atteggiamento di indifferenza e insofferenza nei confronti del verde che ha caratterizzato il nostro Comune». 
«Speriamo che – concludono dalla lista civica ‘‘Il Paese che Vorrei’’ - alla luce di questa relazione, il sindaco possa ritirare l’ordinanza di abbattimento e che si possa avviare una stagione nuova in cui riscoprire il valore dell’ambiente, del verde, del decoro, della godibilità degli spazi, della bellezza. Chiediamo che si esegua un censimento del patrimonio arboreo, che si individuino gli eventuali elementi di criticità, che si codifichi una trasparente procedura d’intervento, che si stabilisca una programmazione per migliorare nel tempo lo stato di benessere e sicurezza dei cittadini e del verde pubblico».

(06 Dic 2018 - Ore 09:12)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy