Statistiche Web Gedap

Home » » Sgomberato immobile in via Fontana delle Rose

Cronaca, Tarquinia

Sgomberato immobile in via Fontana delle Rose

TARQUINIA. Intervento di Carabinieri e Vigili urbani per motivi igenico-sanitari Il sindaco Mazzola: «Non siamo tolleranti con chi non rispetta le regole»

TARQUINIA - Carabinieri e vigili urbani in azione a Tarquinia per sgomberare un immobile in via Fontana delle rose occupato da una romena e un altro convivente. Lo stabile è stato sgomberato per motivi igienico-sanitari e non solo. «Siamo ospitali con i cittadini stranieri che lavorano e rispettano le regole, ma con chi non le rispetta, italiano o straniero che sia, non siamo tolleranti. L’ordinanza di sgombero – spiega il sindaco Mauro Mazzola – è stata decisa per motivi igienico-sanitari, per mancanza di agibilità della struttura, invece abitata». «Non è la prima volta - dice il primo cittadino - che siamo costretti a questa azione. Infatti già nel marzo del 2010 questo immobile era stato sgomberato per gli stessi motivi, oggi siamo costretti di nuovo a ripetere l’ordinanza, dopo innumerevoli proteste da parte dei cittadini e segnalazioni ricevute dalle forze dell’ordine e dal comune». Il sindaco tiene però a sottolineare come questa amministrazione sia favorevolmente propensa all’accettazione degli stranieri, vedi l’ultima deliberazione dell’assise consiliare riguardo lo ‘‘ius soli’’: «Non si gridi perciò al razzismo – spiega Mazzola – al contrario, penso che l’apporto multiculturale sia di estremo giovamento per una realtà sociale e il sindaco insieme alla sua città vuole essere molto ospitale, ma solo con tutti coloro che vi vogliono risiedere nel pieno rispetto delle regole e delle norme e questo non vale solo per gli stranieri, ma anche per gli italiani. E’ quindi ben accetto chi viene qui per lavorare, ma non chi viene per vivere di espedienti, ben accetto chi paga l’affitto, al contrario chi crede di sfruttare la situazione. Qui a Tarquinia c’è una buona comunità di romeni, che è onesta e lavora, ma c’è anche una piccola etnia che da tempo crea problemi e questo non è più accettabile». Il sindaco lancia infine un appello anche ai suoi concittadini: «Vi invito ad una accoglienza giusta dello straniero – conclude – noi dobbiamo essere esempio per la legalità e quindi vi prego di non affittare al nero gli appartamenti o stabili che non possono considerarsi case. Un altro appello è quello di accettare lo straniero per le attività lavorative, ma si devono anche mettere tutti in regola».

(07 Set 2012 - Ore 20:18)

EMI - Supermercati CivitavecchiaARREDAMENTI DI BATTISTAFARMACIA ROSSI - Largo Cavour, 4 CivitavecchiaMA.MA. SERVICE Srl - Toner e cartucce per stampanti ricostruite e originali
ISTITUTO TECNICO ECONOMICO G. BACCELLI - Open DayCOMPAGNIA DELLA BELLEZZAIIS MARCONI - Porte AperteJINFENG - Chinese and Japanese RestaurantMONDO RISPARMIO - Big StorePARROCHIA CATTEDRALE - San Francesco d'AssisiPROGETTO OSPEDALE SENZA DOLORE - Dona ora sms 45505
EDELWEISSFOTO DIGITAL DISCOUNTEuromediaPIZZERIA ANTICA CENTOCELLEDI GESÚ - Traslochi, Spedizioni, DepositiAMICO DELL'UNICEFBLOCKBUSTER - Noleggio e vendita film, games, PS3 e Xbox
banner CivonSale Meteo Lazio