Home » » Sequestro gru, Authority al lavoro per il bene dello scalo

 

Sequestro gru, Authority al lavoro per il bene dello scalo

Il presidente dell’Adsp di Majo soddisfatto dall’operato della Procura. Luciani punta il dito contro Rtc: "Atteggiamento da padrone delle ferriere"

CIVITAVECCHIA - "L’Adsp precisa che l’ente è intervenuto unicamente al fine di individuare una soluzione immediata che potesse al meglio contemperare l’esigenza di garantire lo svolgimento di importanti traffici". Lo dichiarano da Molo Vespucci in merito alla vicenda del sequestro delle gru Gtc di ieri.

Una giornata di fuoco per l’Authority che ha immediatamente convocato un tavolo di crisi per sbrogliare la matassa. Un intervento per il bene del porto, questo quanto dichiarato con il presidente dell’Autorità del Mar Tirreno centro settentrionale, Francesco Maria di Majo che esprime soddisfazione per l’operato della Procura. Il rischio era concreto, infatti oltre al blocco delle operazioni di scarico del caolino si rischiava anche di bloccare le altre navi in arrivo oggi "già presenti in rada - proseguono dall’Authoriy - che il sequestro preventivo delle gru rischiava di compromettere seriamente, con rilevanti ripercussioni negative sull’occupazione; con quella del rispetto del provvedimento cautelare adottato dall’autorità giudiziaria".

Bene quindi che si sia riusciti a continuare le operazioni "autorizzando l’affidamento in uso dei mezzi sequestrati nominando un custode giudiziario che avrà il compito di monitorare la corretta osservanza dell’ordinanza adottata da questo ente, nel giugno del 2017 - continuano dall’Adsp - in relazione all’uso dei mezzi meccanici sulle banchine pubbliche".

Ma, come già annunciato ieri dai vertici di Molo Vespucci, l’ente cercherà di valutare "in ogni caso la necessità di porre in essere altre misure volte ad agevolare la corretta applicazione della predetta ordinanza - concludono dall’Adsp - anche al fine di evitare che in futuro si possano generare ulteriori episodi simili, a danno dell’occupazione, dei traffici e dell’immagine del porto".

Sul sequestro è intervenuto anche il presidente della Compagnia portuale di Civitavecchia Enrico Luciani. Un commento duro su un evento che ha fatto tremare gli equilibri dello scalo cittadino.

"Un atteggiamento da ‘‘padrone delle ferriere’’, dell’attuale gestore e concessionario Rtc della banchina container non più tollerabile. Non solo infatti ha sempre e volutamente disatteso i volumi dei traffici teus, come da business plan presentato,  ma - tuona Luciani - addirittura ora si permette di aprire dispute con altri operatori portuali creando gravi problemi nel delicato equilibrio socio - economico che esiste all’interno del nostro porto".

Luciani invita il gestore a cambiare atteggiamento e incalza: "È ormai tempo, quindi, di mettere il carro davanti ai buoi: o Rtc, da oggi stesso, si “degna” di aumentare il traffico di containers a numeri mediamente accettabili (200mila/300mila teus) oppure è evidente ormai a tutti che non vada rinnovata l’autorizzazione ex art.16, scaduta a dicembre, facendo così decadere la concessione ex art.18 del Terminal Containers. Il messaggio deve arrivare forte e chiaro: non permetteremo a nessuno, né ora e né mai, di distruggere e far morire il nostro porto”.

(15 Feb 2018 - Ore 19:49)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy