Home » » Santa Marinella e il futuro nero delle strutture sportive

 

Santa Marinella e il futuro nero delle strutture sportive

IMPIANTISTICA. Scenari sempre più critici per il campo di via Delle Colonie, la piscina comunale e il Palazzetto

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Futuro nero per l’impiantistica sportiva locale. Le società impegnate nei vari campionati di calcio, calcetto, basket e pallavolo, si dibattono in enormi problemi, per la situazione in cui versano gli impianti sportivi e soprattutto per la mancanza di spazi.
La questione è ormai difficile da recuperare visto che nel campo di calcio non si gioca più una partita da ben tre anni, la piscina comunale è chiusa da due e il palazzetto dello sport è inagibile da tempo.
I tifosi del Santa Marinella calcio, che quest’anno hanno ottenuto la promozione nella categoria superiore, non vedranno per il quarto anno consecutivo, giocare la loro squadra al Comunale di via Delle Colonie.
Ad oggi, infatti, la tragica situazione in cui versa la struttura calcistica, mette in serio dubbio la possibilità di fare attività in città e questo, ovviamente, ha fatto irritare e non poco i tifosi locali e la stessa dirigenza.
Nonostante i 176 mila euro spesi per riportare all’antico splendore questo impianto, ad oggi il Comunale è un ricettacolo di topi, alcuni infissi sono stati divelti, gli spogliatoi sono in uno stato pietoso e il manto erboso è inguardabile.
A parte la caldaia, la condotta del gas e l’impianto di riscaldamento, il resto dell’impianto lascia molto a desiderare. Le porte abbattute, i sanitari distrutti, il manto erboso ridotto ad un pascolo. L’assessore ai lavori pubblici aveva fatto annunci trionfalistici sul campo sportivo, ma non si sa neppure se c’è il certificato protezione incendi che è fondamentale per l’uso dell’impianto.
Diventa dunque impossibile, per la società calcistica, pianificare l’attività futura non sapendo se si potrà disporre della struttura. Questo costringerà la squadra a giocare ancora sul campo in terra di Santa Severa chissà per quanto.
Quanto tempo necessita ancora, affinchè la piscina comunale torni ad essere operativa? Una domanda a cui nessuno può dare una risposta anche perché, nonostante siano trascorsi quasi tre anni dalla chiusura della struttura sportiva, ancora non c’è il progetto esecutivo per la ristrutturazione del bene comunale.
È storia lunga quella dell’impianto della zona Triangolone, iniziata sei mesi dopo che il Comune aveva deciso di chiudere i battenti per l’assenza di diverse prescrizioni previste dal progetto iniziale che costrinsero i gestori a riconsegnare la piscina.
Il Comune ha iniziato l’iter burocratico per ristrutturala e avendo ottenuto il parere favorevole del Coni, a seguito dell’esame tecnico sportivo sugli elaborati, è riuscito ad avere il finanziamento di quasi un milione e duecentomila euro dal Credito Sportivo per ristrutturarla.
Manca ancora il progetto esecutivo e dopo la sfiducia al sindaco i tempi per arrivare ad una conclusione saranno lunghi. Non sta tanto bene neppure il Palazzetto dello Sport.
Da anni, infatti, la struttura è inagibile in quanto, cosa incredibile, manca di una porta di fuga.
Dunque, sarebbe sufficiente realizzare un varco nella zona a nord del palazzetto, per avere l’agibilità dell’impianto.

(02 Gen 2018 - Ore 19:53)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mare (Foto di Pina Irato)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy