LUNEDì 22 Luglio 2019 - Aggiornato alle 02:21

Home » » Sanremo, allontanamento e divieto di ritorno per un rumeno

 

Sanremo, allontanamento e divieto di ritorno per un rumeno

SANREMO - B.N., rumeno di 49 anni, ha un curriculum criminale notevole.  Dal 2014 ha collezionato una rissa, diverse resistenze a pubblico ufficiale, una tentata rapina, più di una guida in stato di ebbrezza, evasione con incendio e danneggiamento della cella, una condanna per reati di maltrattamenti commessi ai danni della ex compagna e svariati furti. Dal suo fascicolo emerge come lo stesso fosse abitualmente dedito alla commissione dei reati e vivesse dei proventi degli stessi. Il suo casellario giudiziale, infatti, è caratterizzato da un lungo elenco di denunce e segnalazioni, interrotte solo nei periodi in cui si trovava ristretto in carcere.

 

ACCOMPAGNATO ALL’AEROPORTO DI LINATE


Il soggetto è stato attenzionato dall’Ufficio Stranieri della Questura che ha proposto al Prefetto l’allontanamento del medesimo dal territorio nazionale da eseguirsi, senza soluzione di continuità, al termine dell’espiazione della pena in carcere con altresì un divieto di ritorno sul nostro territorio per la durata di 5 anni. In esecuzione del provvedimento del Prefetto e del conseguente decreto di accompagnamento alla frontiera del Questore Capocasa, convalidato dal Tribunale di Genova, lo straniero è stato accompagnato all’aeroporto di Milano Linate ed imbarcato sul volo per Bucarest. (Agg.6/6 ore 20,08)

L’OBIETTIVO È QUELLO DI MANTENERE LA CONDIZIONE DI TRANQUILLITÀ PUBBLICA


La strategia della Polizia di Stato nei confronti di questi soggetti è di procedere in via preventiva con l’allontanamento dal territorio che sì comporta un notevole sforzo in termini di uomini e risorse per la Questura e i Commissariati ma che sta dimostrando un’efficacia maggiore rispetto all’attività repressiva. Da gennaio ad oggi sono stati allontanati dalla città di Sanremo 8 stranieri, soggetti pregiudicati o con precedenti di polizia tali da risultare una concreta minaccia all’ordine ed alla sicurezza pubblica, un’espulsione giudiziaria e 4 accompagnamenti ai CPR. La “mission” è quella di creare e mantenere le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica. (Agg.6/6 ore 20,14)

(06 Giu 2019 - Ore 20:04)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy