Home » » San Giorgio, il comitato: ''Disappunto per le scelte del commissario''

 

San Giorgio, il comitato: ''Disappunto per le scelte del commissario''

Il comitato per la riqualificazione della località di  Tarquinia, composto da un centinaio di lottisti, ha protocollato una lettera indirizzata al rappresentante di Stato, alle autorità giudiziarie e all’Anac La presidente Conigliello: «Netta contrarietà alla cabina di regia.  Il nuovo consiglio comunale è l’unico organo che può decidere»

TARQUINIA - Giuseppina Conigliello, presidente del Comitato per la riqualificazione di San Giorgio, ha protocollato nei giorni scorsi una lettera indirizzata al commissario prefettizio di Tarquinia a firma del comitato, composto da oltre un centinaio di lottisti, per esprimere «disappunto e contrarietà alle scelte e decisioni urbanistiche intraprese dallo stesso rappresentante dello Stato”, considerate “pregiudizievoli degli interessi di molti dei componenti del Comitato, nonché di competenza di un organo di ampia rappresentanza della vita cittadina quale un consiglio comunale democraticamente eletto, come peraltro prescritto dalla legge regionale 28/80». Il Comitato evidenzia «la mancanza di adozione dei principi di eguaglianza negli atti amministrativi dallo stesso adottati verso tutti i possessori di manufatti residenziali interni al perimetro San Giorgio, lasciando che l’ufficio preposto emettesse 146 ordinanze di demolizione con il solo presupposto che i condoni perpetrati in aree vincolate non sono concedibili. Tutto ciò contro il cardine guida fissato da una legge regionale che non fa alcuna separazione di chi ha diritto o meno, purché si rientri in una logica di assetto e recupero urbanistico, secondo il principio di equità nei diritti e doveri di recuperare e non certo solo di demolire». «Abbiamo espresso – spiega Giuseppina Conigliello - netta contrarietà anche alla sedicente Cabina di Regia “per pochi”, istituita dal commissario, strumento di governo non previsto da alcun ordinamento della nostra vita amministrativa, per assumere o confezionare percorsi decisori, a soli 60 giorni dall’insediamento, e in sostituzione dell’unico organo democratico decisionale  quale il nuovo consiglio comunale che sarà democraticamente eletto il 26 maggio 2019. Strumento che invece affida ai pochi ammessi (con requisiti non meglio chiariti, ed escludendo molti altri controinteressati come gli scriventi), l’opportunità di decidere chi debba essere relegato nell’abusivismo “insanabile” e chi no». «A tal proposito si è evidenziato al commissario – aggiunge la presidentessa - il conclamato conflitto di interessi del tecnico scelto e incaricato dal Comune a dirigere la “Cabina di Regia” pur essendo il noto tecnico che ha redatto ben quattro piani di lottizzazione (di cui uno ancora in fase progettuale) per i privati lottisti. Evidentemente, quelli oggi “salvati” dalle decisioni commissariali e dalle ordinanze di demolizione”. In ultimo, “si rileva la “grande menzogna” – conclude la Conigliello - ovvero ciò che si vuol far falsamente sapere ai cittadini, specie in questo periodo preelettorale, e cioè che con l’applicazione della L.R. 28/80 chi non ha commesso abusi non potrà più costruire. Niente di più falso. Perché proprio con l’applicazione della L. 28/80,  tutti i lotti compresi nel territorio già perimetrato dei consorzi, saranno fatti salvi”. La lettera è stata inviata anche alle autorità giudiziarie, e all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac).

(13 Apr 2019 - Ore 06:41)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy