MERCOLEDì 25 Aprile 2018 - Aggiornato alle 23:22

Home » Royal Bus, fumata grigia

 

Royal Bus, fumata grigia

Il tavolo promosso dall’Authority con Inps e Inail  trova gli enti aperti alla discussione. Port Mobility disposta a pagare gli istituti di previdenza sociale, alla società però l’ultima parola  

CIVITAVECCHIA - Fumata grigia all’Autorità Portuale di Civitavecchia circa l’incontro tra i vertici dell’ente, la Port Mobility, la Royal Bus, l’Inps e l’Inail. 
La questione è molto semplice a spiegarsi e molto difficile a risolversi. La società che gestisce all’interno del porto la mobilità è infatti in attesa di un ingente pagamento da parte della Port Mobility. 

La società di Azzopardi si è da sempre detta pronta al pagamento ma al tempo stesso ha spiegato di essere impossibilitata a pagare non avendo Royal Bus una situazione contributaria in regola. Grazie all’intervento dell’Authority si è arrivati quindi ad un tavolo con l’Inps e Inail i quali si sono resi disponibili a documentare e calcolare la cifra esatta che devono riscuotere dalla Royal Bus. Port Mobility potrebbe stornare la somma e destinarla direttamente gli enti di previdenza sociale sbloccando così la situazione. 

Al tavolo ha partecipato anche il responsabile della Royal Bus Massimiliano Passalacqua. Sarà lui alla fine a decidere se accettare l’accordo. In ballo ci sono numerosi posti di lavoro e soprattutto il destino di numerose famiglie da tempo senza stipendio. Port Mobility attraverso i suoi rappresentati ha inoltre confermato di voler pagare tutto il dovuto alla società e soprattutto di garantire il pagamento delle situazioni contributive dei dipendenti della Royal Bus (circa 500mila).

«Siamo moderatamente soddisfatti ma non ci sbilanciamo essendo questa una situazione molto delicata» ha spiegato il segretario generale Roberta Macii. La sensazione è che si vada verso la risoluzione del problema anche se i colpi di scena sono dietro l’angolo. Lascia infatti perplessi il fatto che alla riunione, tra commercialisti ed avvocati, Passalacqua si sia presentato da solo. 

Il diretto interessato non ha voluto commentare telefonicamente, lasciando ai prossimi giorni la possibilità di commentare quanto sta accadendo. La vicenda vedrà il suo epilogo sicuramente in tempi brevissimi.

(12 Gen 2018)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Linea blu (foto Enrico Paravani)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy