Home » » Rifiuti di Roma, De Paolis: ''L’assessore Valeriani verrà in città''

 

Rifiuti di Roma, De Paolis: ''L’assessore Valeriani verrà in città''

Una visita la prossima settimana per chiarire ogni aspetto dopo l’allarme immondizia dalla capitale

CIVITAVECCHIA - «L’assessore Valeriani è disposto a venire la prossima settimana  a Civitavecchia». Lo ha detto il consigliere regionale (Lista Zingaretti) Gino De Paolis nel corso di una conferenza stampa. Insieme a lui il consigliere comunale di opposizione Patrizio Scilipoti. Il tema, ovviamente, è quello dei rifiuti di Roma in viaggio per Civitavecchia - cosa che tra l’altro accade già da circa un anno - che in questi giorni sta tenendo banco, con il rituale rimpallo di responsabilità. Sta di fatto che i rifiuti della Capitale sono in viaggio per Civitavecchia dopo un’ordinanza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Il tutto annunciato tramite social dalla sindaca della capitale Virginia Raggi.

«È successo tutto in tre giorni - ha spiegato De Paolis - il ministro Costa ha chiamato Zingaretti mercoledì, giovedì la Raggi, parlando dell’emergenza sanitaria e ha attivato i poteri straordinari di Zingaretti». Critico De Paolis che aggiunge: «Non è vero che la Regione non ha un piano dei rifiuti, ne ha uno vecchio - ha aggiunto - che va aggiornato. Tutte le province del Lazio hanno risposto dando indicazioni tranne quella di Roma. A tutto questo va ad aggiungersi il fatto che i 2 impianti di trattamento di Malagrotta sono in manutenzione - ha sottolineato il consigliere alla Pisana - (manutenzione per cui è stata richiesta la sospensiva fino a settembre per rispondere a questa emergenza). Il punto  - ha tuonato De Paolis - è che la Raggi non individua i siti e la Regione ha emesso l’ordinanza». Particolare la situazione di Civitavecchia che ha nel sul territorio una discarica privata «dove vengono portati i rifiuti trattati» mentre è costretta ad inviare i suoi a Viterbo. «La Regione Lazio - ha aggiunto - ha allertato tutti i siti per un aumento ipotetico rispetto al globale sul conferimento. Certamente - ha tuonato De Paolis - avrei gradito che fosse stato interpellato il mio Sindaco perché Civitavecchia non è come gli altri posti».

Il consigliere regionale ha ricordato le sofferenze in termini ambientali di tutto il territorio e degli sforzi fatti in termini di inquinamento. Una situazione al limite, dove non c’è più spazio per il minimo agente inquinante. L’incontro in città con Valeriani sarà l’occasione per capire dove si andrà a parare con questi rifiuti. Per il consigliere De Paolis il vero banco di prova sarà il nuovo piano rifiuti regionale che «andrà in consiglio in tempi brevissimi - ha continuato - e allora vedremo chi sarà veramente a favore di cosa». Nei piani di De Paolis c’è la creazione di 6 Ato, invece dei 5 più il sub ambito di Roma. «Noi  - ha continuato - dobbiamo fare in modo che Roma diventi un Ato a se stante. Dobbiamo necessariamente dividere e lì si vedrà chi ci sta o chi va verso l’ossidazione dei rifiuti. Voglio anche ricordare il netto diniego di Enel sull’interesse nel bruciare i rifiuti a Civitavecchia. Noi - ha concluso - comunque saremo sempre dalla stessa parte e questa battaglia la faremo insieme».

Secondo il consigliere rendere la capitale un Ato libererebbe la provincia della mole di rifiuti della capitale. Scilipoti ha ricordato: «Abbiamo sempre fatto opposizione a trasportare e bruciare rifiuti in città e - ha detto - a tutto ciò che può portare inquinamento. Siamo profondamente contrari a tutto ciò che viene portato qui a Civitavecchia, soprattutto se questo avviene con una forzatura e un obbligo come quello che c’è stato». Scilipoti ha preparato un’interrogazione «verso il Sindaco che protocollerò al più presto per iniziare un qualcosa insieme cercando di continuare con il discorso dell’unità, specie su temi fondamentali come occupazione e ambiente. Noi siamo all’opposizione - ha concluso - e cosa fare spetta alla maggioranza». Insomma sul tema dei rifiuti da Roma si cerca l’unità politica per riuscire a far fronte ad una situazione esplosiva.  

(09 Lug 2019 - Ore 18:31)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy