Home » » Radiologia, oltre 50mila pazienti nel 2017

 

Radiologia, oltre 50mila pazienti nel 2017

Numeri sempre in crescita per un reparto diventato negli anni sempre più fondamentale per il San Paolo. De Angelis D’Ossat: "Medici e tecnici competenti e apparecchiature all’avanguardia"

CIVITAVECCHIA - «Oltre 50mila pazienti nel 2017». Sono questi i numeri del reparto di Radiologia dell’ospedale San Paolo, numeri sempre in crescita come conferma il primario facente funzione Marina De Angelis d’Ossat. La Radiologia è un’eccellenza del nostro ospedale, come volte sottolineato dal direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle. Apparecchiature all’avanguardia e professionisti come la dottoressa De Angelis d’Ossat, civitavecchiese doc, che continua a spendersi per la salute della cittadinanza che, ormai, la vede come un vero punto di riferimento. Il nome radiologia inizia a stare stretto al reparto; visti i passi da gigante fatti negli ultimi anni sarebbe più appropriato parlare di diagnostica per immagini. Civitavecchia è sempre riuscita a rimanere al passo con i tempi  e non ha nulla da invidiare ai grandi ospedali romani. «Appartiene ormai al passato - ha spiegato la primaria facente funzione - la vecchia figura del radiologo che si limitava a descrivere i caratteri morfologici di una lesione. Oggi con gli apparecchi di alta tecnologia di cui disponiamo si aprono orizzonti diagnostici stupefacenti, inimmaginabili appena alcuni anni fa». (SEGUE)

IL RUOLO DEL REPARTO - Il reparto ha un ruolo centrale nelle dinamiche ospedaliere, una sorta di crocevia fondamentale per gli altri reparti. Esso è ormai indispensabile per la diagnosi in urgenza ed emergenza, per indirizzare l’iter terapeutico dei pazienti ricoverati,  per il follow–up dei pazienti oncologici e per lo screening. Il dottor Pietro Zaccagnino ha commentato: «Siamo gli occhi dell’ospedale». «Un ringraziamento doveroso va al dott. Quintavalle - ha continuato De Angelis D’Ossat -  che ha da subito compreso la centralità del reparto e si è speso per arricchirne negli anni la dotazione tecnologica, che oggi vanta  apparecchiature radiologiche completamente digitali, una TC volumetrica di ultima generazione e una risonanza magnetica ad alto campo. Insieme abbiamo costruito un reparto d’eccellenza». «Il 60% circa del nostro lavoro è  rivolto all’ emergenza e alle esigenze dei reparti - ha continuato De Angelis D’Ossat - ma siamo in grado di affrontarlo grazie alla tecnologia all’avanguardia che va dalla radiologia tradizionale alla Risonanza Magnetica (apparecchio di ultima generazione) per cui dobbiamo ringraziare Quintavalle che negli anni ha accolto le nostre richieste. Insieme abbiamo costruito un reparto d’eccellenza». (Agg. 12/05 ore 15.38)

LA PREVENZIONE - L’Uoc Radiologia è in prima linea anche nell’abbattimento delle liste di attesa di ecografia e in progetti di prevenzione come l'Ottobre rosa e Progetto rosa, insieme ad Andos. « Nonostante il 60% circa del nostro lavoro sia rivolto all’ emergenza e alle esigenze dei reparti - ha concluso De Angelis d’Ossat -  ho deciso di focalizzare l’attenzione della Radiologia sullo screening e la prevenzione. Come donna e come primario facente funzione percepisco fortemente il problema del tumore della mammella e sollecito tutte le donne a sottoporsi agli esami di prevenzione. Affidatevi a noi, il nostro team è pronto a seguirvi in tutte le fasi del percorso diagnostico». (Agg. 12/05 ore 16.32)

(12 May 2018 - Ore 15:26)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy