LUNEDì 17 Febbraio 2020 - Aggiornato alle 11:54

Home » » "Una nuova strategia per l'energia e l'ambiente"

 

"Una nuova strategia per l'energia e l'ambiente"

\PORTOCIVITAVECCHIA - Avviare l’attività di ricerca, sviluppo e distribuzione di impianti relativi alla tecnologia dell’idrogeno e delle celle a combustione per la produzione di elettricità e per la mobilità sostenibile. Mettere in campo iniziative di formazione universitaria, con un master internazionale e un dottorato di ricerca che verranno interamente dedicati all’attività del Polo. Promuovere informazione su tutto il territorio, coinvolgendo anche i croceristi con seminari, convegni e tour in autobus alimentato a idrogeno. Sono questi gli obiettivi del nuovo Polo Idrogeno, sottolineati dal direttore del Cirps della Sapienza, il prof. Vincenzo Naso. «Abbiamo inaugurato una struttura che non è ancora completata - ha spiegato - spero possa essere concluso entro Natale. C’è ancora da sistemare il laboratorio e, a anno nuovo, installazione del fotovoltaico per la produzione dell’idrogeno». Come spiegato dal professore, infatti, è il miglior combustibile: tre volte più potente del miglior fossile e esente da inquinamento. «Per ora verrà prodotto da fotovoltaico e da elettrolisi - ha aggiunto Naso - poi pensiamo contestualmente ad un progetto sperimentale per la produzione da biomasse agricole. La città e il suo territorio hanno pagato e continuano a pagare un tributo assai alto alle problematiche energetico ambientali ed è quindi significativo che da qui parta l’iniziativa della Regione per l’inizio di una strategia per l’energia e l’ambiente». Marrazzo, Zaratti, Moscherini e Ciani questa mattina sono stati anche protagonisti di un tour sull’autobus ad idrogeno «che - ha sottolineato il prof. Naso - verrà utilizzato come esempio dimostrativo ma servirà sia per trasferimenti \PORTOall’interno del porto che fuori, nella città e nei comuni del comprensorio, in attesa degli altri due che avremo a disposizione il prossimo anno». A breve, oltre a completare l’insediamento delle infrastrutture, si attiveranno i servizi didattici e di informazione e si estenderanno le attività alla creazione di un laboratorio complementare sulle energie rinnovabili per il quale il Pincio sta trovando una sede appropriata.

(01 Dic 2008 - Ore 19:43)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy