LUNEDì 17 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:26

Home » » ''Quel pasticciaccio brutto delle Saline di Tarquinia''

 

''Quel pasticciaccio brutto delle Saline di Tarquinia''

Andrea Alquati del Fronte sovranista chiede un intervento per il ponticello

TARQUINIA - «Le Saline di Tarquinia e l’antico Borgo stanno soccombendo nell’incuria e nell’abbandono, frutto delle scellerate politiche di decentramento delle competenze, attuate dai governi degli ultimi 20 anni».  A lanciare l’allarme è Andrea Alquati del Fronte Sovranista Italiano – Riconquistare l’Italia Tarquinia  che torna a porre l’attenzione sul ponticello delle Saline a rischio cedimento. (agg. 06/10 ore 21.06) segue

"A RISCHIO IL PONTICELLO DELLE SALINE". «Il decentramento delle competenze crea un groviglio inestricabile nel quale Demanio Statale, Regione Lazio, Provincia di Viterbo e Comune di Tarquinia si palleggiano la responsabilità, nascondendo così ai cittadini la realtà della cronica assenza di fondi, dovuta alle politiche di rigore e austerità. Ora tocca al ponticello delle Saline, che come tanti ponti italiani, essendo a rischio cedimento per mancata manutenzione, potrebbe portare all’isolamento e al definitivo abbandono del Borgo». (agg. 06/10 ore 21.30)

"APERTI A CHI VOGLIA PORTARE LE PROPRIE COMPETENZE". «Come Fronte Sovranista Italiano - afferma Alquati - affermiamo la necessità di porre fine a queste assurde politiche economiche, troppo a lungo giustificate con la storia del “ce lo chiede l’Europa”: lo Stato deve riprendersi quella sovranità economica, che gli consenta di preservare il patrimonio collettivo e garantire piena occupazione e beni e servizi pubblici ai propri cittadini, come previsto dalla Costituzione repubblicana.  Per fare questo è indispensabile dotarsi di una classe dirigente preparata ed in grado di assumersi questa responsabilità. Siamo pertanto aperti a chi voglia portare le proprie competenze e le proprie idee da mettere al servizio di un progetto di emancipazione da questo modello suicida (per noi) di Unione». (agg. 06/10 ore 22)

(06 Ott 2018 - Ore 21:06)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy