GIOVEDì 21 Marzo 2019 - Aggiornato alle 23:00

Home » » Prevenzione su misura con i ‘‘cerotti sensore’’

 

Prevenzione su misura con i ‘‘cerotti sensore’’

Dal coach virtuale ai pacchetti personalizzati: i nuovi servizi lanciano la sfida

Nell’era della telemedicina e dei device indossabili, delle App di salute e degli assistenti virtuali, dei robot sempre più umani e dei droni, anche il mondo delle assicurazioni si misura con la prova hi-tech. Gli investimenti si sono intensificati, assicurano i vertici del settore, e cresce sempre più l’interesse per l’innovazione come strumento per personalizzare i pacchetti offerti sul tema salute. Con un focus che si sposta sulla prevenzione. C’è chi punta sul ‘coach virtuale’ che dà consigli su dieta e stili di vita sani, chi si concentra sull’offerta di servizi ‘smart’ e chi parte dalla mappatura del rischio individuale attraverso device indossabili - scommettendo in particolare su ‘patch elettronici’ del futuro, ‘cerotti sensore’ in grado di «garantire una rilevazione continuativa dei parametri vitali» - per disegnare pacchetti specifici per il mantenimento del buono stato di salute. Parola d’ordine: prevenzione su misura. E innovazione tecnologica. I temi clou affrontati a Milano - con il robot umanoide Sophia come ospite d’onore - in occasione del secondo meeting annuale dell’osservatorio Innovation by Ania, dedicato a ‘Innovazione e Welfare: salute e benessere nell’era digitale’. «Una profonda rivoluzione sta mutando radicalmente il nostro modo di vivere e rapportarci e sta trasformando i modelli economici e sociali e le politiche messe in campo dai governi per i cittadini - osserva Maria Bianca Farina, presidente Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) - Abbiamo visto chiaramente come è in atto un percorso virtuoso che supera la cura e passa alla prevenzione. Noi assicuratori siamo concentrati su questa sfida, vogliamo essere partner del benessere. Vedo nella tecnologia, ben utilizzata e guidata dal buonsenso, un supporto enorme per il nostro futuro soprattutto nel campo della salute». L’innovazione come «chiave per rilanciare il ruolo sociale dell’assicurazione. Ora - fa notare Marco Vecchietti, amministratore delegato Rbm Assicurazione Salute - la nostra interpretazione è l’assicurazione del buono stato di salute».

(19 Feb 2019 - Ore 13:26)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy