Home » »

Pendolari, botta e risposta tra Dimitri Vitali e Pd

 

Pendolari, botta e risposta tra Dimitri Vitali e Pd

CIVITAVECCHIA - Il capogruppo del Pdl Dimitri Vitali interviene sulla manifestazione dei pendolari che si è svolta questa mattina alla stazione ferroviaria di Civitavecchia: «La tanto decantata manifestazione organizzata dalla signora Freedom e dal Pd locale è stata un flop. Non ne avevamo dubbi. A questo piccolo comizio mattutino, infatti, erano presenti qualche militante del Pd e un gruppetto di amici di Fabiana Attig, ma di pendolari nemmeno l’ombra. Un comizio dove non si sono affrontati i problemi reali degli utenti del trasporto, ma si è solo urlata la richiesta di dimissioni all’assessore Lollobrigida, come se quest’ ultimo fosse il responsabile dei disastri perpetrati dall’amministrazione Marrazzo e dal centrosinistra negli ultimi anni. Tutto ciò dimostra che è in atto una vera e propria operazione politica, portata avanti da Pd e Freedom, che vuole delegittimare i vertici cittadini e non solo, utilizzando metodi populistici, comprensibili quando parliamo di un gruppetto di amici come quello coordinato dalla signora Freedom, ma assolutamente inadeguati a un partito strutturato del calibro del Pd. I cittadini hanno capito tutto questo ed hanno preferito, in questa bella mattinata di sole, andare al mare, dormire qualche ora in più, recarsi al lavoro come ogni oggi o semplicemente dedicarsi alle loro esigenze quotidiane. Per chi vuole affrontare davvero i problemi dei pendolari, invece, l’appuntamento è alla riunione intercomunale ideata dal sindaco Gianni Moscherini, al quale parteciperà anche l’assessore Lollobrigida e dove si cercherà, tutti insieme, di analizzare e provare a risolvere le vere problematiche degli utenti, che sono tante e complesse». Parole non apprezzate dal capogruppo del Partito democratico, Marco Piendibene che invita il capogruppo del Pdl a chiedere pubblicamente scusa al segretario Pd Patrizio De Felici: «Ormai il ruolo di Dimitri Vitali è chiaro: difendere il capo, costi quel che costi, anche se tutto intorno crolla e gli alleati cominciano a scappare. In fondo è un compito che ben si sposa con le caratteristiche del capogruppo del Pdl in consiglio comunale. Volitivo, aggressivo quando serve e soprattutto sempre pronto a ripetere fino allo stremo e con convinzione, le ragioni già illustrate dal capo. E non è detto che il capo debba essere sempre lo stesso: Moscherini, Lollobrigida, Rampelli la sostanza non cambia. L'importante è che la sua autorevolezza sia tale da tranquillizzare Vitali. Consiglio però al capogruppo del Pdl di non farsi trasportare troppo dalle polemiche e soprattutto di fare attenzione al linguaggio che utilizza. Lo invito anzi a chiedere scusa pubblicamente al segretario del Partito democratico, Patrizio De Felici che sta svolgendo questo difficile ruolo con passione e dedizione. Apostrofarlo come "mela marcia del centrosinistra" oltre ad essere una espressione orribile, rischia di imbarbarire ancor di più il confronto di quanto non abbia già fatto Moscherini in questa città. So che se Vitali ripensa con calma a quanto scritto è in grado di capire la portata
dell'errore commesso. Attendo fiducioso una sua replica». E in attesa di risposte da parte del capogruppo Pdl, risponde Patrizio De Felici, diretto interessato: «Il suo intervento sul presunto flop della manifestazione dei pendolari tenutasi davanti alla stazione di Civitavecchia potrebbe rappresentare il decalogo di chi non sa di cosa parla. Intanto - ha spiegato De Felici -  la manifestazione di stamani non era un’adunata. Sapevamo che non saremmo stati un folla oceanica. Il pendolare della litoranea per Roma svolge praticamente un doppio lavoro per le disagiate condizioni in cui viaggia e questa doppia stanchezza si riflette anche sul livello di partecipazione. In secondo luogo, la manifestazione non è stata organizzata da partiti politici. Se Vitali fosse un pendolare lo saprebbe bene. L’iniziativa è stata auto-convocata. Una di quelle cose che nascono dal basso, dall’esigenza di risolvere i problemi reali della cittadinanza e che per Vitali è materia oscura. Infine - continua il segretario del Partito democratico - Vitali esulta per l’appuntamento concesso dal Sindaco al comitato dei pendolari contraddicendo così tutta la denigrazione della manifestazione di stamani. Segno di una qualità politica che lascia a desiderare. D’altra parte - conclude De Felici - cosa ci si può aspettare da una maggioranza che ha compromesso l’attività economica dei mercatali, che sta privando da anni la città della sua Marina, che ha indebitato i civitavecchiesi per le due prossime generazioni?».

(04 Giu 2011 - Ore 16:07)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy