VENERDì 19 Aprile 2019 - Aggiornato alle 21:21

Home » » Palidoro tra i luoghi del cuore del Fai

 

Palidoro tra i luoghi del cuore del Fai

Fiumicino. La candidatura era stata avanzata dagli studenti della città. Il sito ha ottenuto il 1°posto nel Comune di Fiumicino, 5° nel Lazio 

FIUMICINO - Il sito proposto dagli studenti di Fiumicino «Dune e Torre di Palidoro» ha ottenuto il 1°posto nel Comune di Fiumicino, 5° nel Lazio e 111° posto in Italia. Il grande impegno dei ragazzi con le visite guidate gratuite, con la pulizia manuale della spiaggia per la tutela delle bellissime dune, con le attività di birdwatching e censimento flora e fauna è stato percepito e valutato positivamente. Un risultato possibile anche grazie alla collaborazione dei Comuni di Ladispoli, Cerveteri, Roma, Bracciano oltre alle località fiumicinesi. Gli studenti ringraziano e abbracciano «ogni persona che ci ha sostenuto con il voto cartaceo e online, a coloro che ci hanno incoraggiato a fare altre iniziative, a chi è venuto personalmente ad ammirare tanta bellezza in questi luoghi ricchi di biodiversità, storia e archeologia, a chi ha camminato tanto (in lungo ed in largo) per la raccolta firme sui fogli di carta perché preferisce il contatto umano a quello virtuale con i social, agli amici che con gioia hanno dato informazioni e scattato foto invitando a recarsi sul posto per constatare le emozioni che si raccontano, alle biblioteche, ai bar, ai distributori di carburante, alberghi, supermercati, botteghe di artigiani, ai Centri Senior, alle Farmacie, ed un ringraziamento alla stampa che ha pubblicizzato molto questa iniziativa a livello locale e nazionale». Luogo ad alta valenza ambientale e storico-culturale all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano (zona 1 di massima protezione) sulla fascia costiera nella vasta tenuta di Palidoro. Tra le dune, segnalate come sito di nidificazione di limicoli quali Fratino e Corriere Piccolo, spiccano i Gigli di mare, la rara Santolina, l’Ammophila arenaria, l’Ononide variegata, lo Zigolo delle spiagge e la Silene colorata; poco distanti due grandi stagni retrodunali ospitano numerose specie di animali. Qui sorge la Torre Perla è anche un luogo della memoria, qui il 23 settembre 1943 fu ucciso il vice-brigadiere dei Carabinieri Salvo D’Acquisto liberando 22 persone innocenti; nel 1960 è stata eretta una stele in marmo per ricordare il grande atto di coraggio ed altruismo. In considerazione delle peculiarità ambientali, archeologiche e paesaggistiche, la Torre Perla di Palidoro potrebbe diventare un Museo della Riserva del Litorale che costituisca un segno evidente dell’impegno a conservare la vocazione naturalistica di quest’area, rispettandone la biodiversità e la storia attraverso percorsi didattico-naturalistici e l’esposizione di reperti archeologici, materiale inedito su Salvo d’Acquisto e sulla Seconda Guerra Mondiale.

(10 Feb 2019 - Ore 09:50)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy