LUNEDì 06 Aprile 2020 - Aggiornato alle 00:37

Home » » Nunzi (MPPP): “Spero che da una crisi come questa emerga una nuova cultura politica”

 

Nunzi (MPPP): “Spero che da una crisi come questa emerga una nuova cultura politica”

CIVITAVECCHIA - “Dobbiamo stare a casa ,il comportamento dei cittadini è fondamentale, ma ovvio che le scelte politiche sono altrettanto determinanti.E se gli eroi di questa guerra, medici infermieri,spesso sono costretti a combattere in mancanza di mascherine,tamponi,monitoraggi,ovvio che si tratta di leggerezza della politica, che alla fine di questa storia dovrà essere verificata”. E’ quanto sostiene l’esponente dell’associazione cittadina Meno poltrone più panchine Tullio Nunzi, secondo il quale,nella consapevolezza di non trovarsi più in una condizione di emergenza perenne, sarebbe importante pensare al futuro.

“Prevenire sarebbe dovuto essere il mantra, - sottolinea - ma ci siamo fatti trovare in situazioni di emergenza, risolte con l’impegno eroico delle persone, ma spesso con l’assenza dello stato. Tutto il settore terziario ha compreso la gravità della situazione. Certo l’impatto prolungato dello stop impone scelte, e forse c’è come al solito una sottovalutata e limitata comprensione della situazione della liquidità di negozi che non solo rischiano la non apertura ,ma che a fronte di mancati incassi,sono obbligati al pagamento di affitti,tasse,burocrazia”.

Nunzi evidenzia che la situazione drammatica ovviamente non riguarda solo Civitavecchia, ma si rifletterà a livello nazionale, visto che oltre il 70% delle aziende e dell’occupazione viene garantita dal terziario,sarebbe necessario correre per tempo ai ripari con misure eccezionali ed adeguate, per far si che le attività chiuse in questo periodo per ragioni emergenziali dopo abbiano la possibilità di riaprire.

“Di tutto questo, ovviamente, se ne parla poco, - aggiunge - perché il primo problema è giustamente l’emergenza sanitaria e la vittoria contro la malattia e salvare le persone. Spero che da una crisi come questa derivi una nuova cultura politica, che non insegua l’emergenza, ma la prevenga individuando competenze ,specialità con un piano straordinario di ripresa nazionale.Immaginate se alla fine di questa tragedia,ed in un momento in cui tutti fossero orientati ad una ripresa, lottando con i denti per recuperare una situazione di difficoltà, ci dovessimo ancor a trovare davanti alla situazione dei dehors”.

Mi vergogno a dire queste cose davanti ad una tragedia di questa portata, ma come diceva un ex presidente della repubblica le istituzioni,sacre, possono solo essere uccise dal ridicolo.

(25 Mar 2020 - Ore 13:06)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy