Home » » Mecenate tv: c'è un nuovo investitore

 

Mecenate tv: c'è un nuovo investitore

Accantonata l'ipotesi della costituzione di una cooperativa da parte dei lavoratori, la Fondazione Ca.Ri.Civ. ha trovato una strada alternativa, trovando un accordo con il titolare della casa editrice Aracne Gioacchino Onorati. "Previsto il mantenimento dei livelli occupazionali e della linea dell'emittente, con solide garanzie per la prosecuzione delle attività e per il futuro dei lavoratori" 

CIVITAVECCHIA - "Dopo l’imprevisto diniego da parte della maggioranza dei dipendenti della Mecenate Tv a voler costituire una cooperativa di lavoro per la gestione della emittente, che avrebbe peraltro rappresentato una più che valida e soddisfacente soluzione per gli stessi lavoratori, raccogliendo anche l’appello proveniente dalle istituzioni e nell’ottica di evitare negativi impatti di carattere sociale sul territorio e ribadendo comunque  la necessità di dismettere l’attività televisiva per le sopravvenute e ben note esigenze di carattere economico, abbiamo cercato con serietà ed impegno, come sempre, valide e concrete alternative". C'è una svolta nella vertenza relativa alla situazione di Mecenate Tv. La conferma arriva direttamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia che, nelle ultime settimane, è stata messa in contatto con Gioacchino Onorati, titolare della casa editrice Aracne, specializzata soprattutto nella pubblicazione di testi nell’ambito scientifico.

"I ripetuti incontri intercorsi tra i rappresentanti della Fondazione e quelli della casa editrice Aracne - hanno spiegato dall'ente cittadino - si sono rivelati particolarmente proficui, tanto che è stato raggiunto un accordo di reciproca soddisfazione, che prevede sia il mantenimento dei livelli occupazionali che della linea dell’emittente, con solide garanzie per la prosecuzione delle attività di quest’ultima e per il futuro dei lavoratori. L’editore, unitamente ai rappresentanti della Fondazione e della Mecenate S.r.l., si sono già incontrati con i dipendenti della Mecenate TV - hanno concluso - i quali hanno potuto constatare e prendere atto dell’impegno fattivo, silenzioso e risolutivo della Fondazione, che ha sempre operato con il preciso impegno di portare a termine la vicenda nell’interesse non solo dei lavoratori dell’emittente ma anche dell’intera collettività".    

(11 Apr 2017 - Ore 16:33)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

  • «Raccolta differenziata: nella seconda metà del 2017 si attesta stabilmente oltre il 65%»

    18 Gen 2018 - A dichiararlo Elena Gubetti, assessore all’Ambiente:  «Dispiace leggere sui social dichiarazioni errate da parte di chi non legge correttamente carte e documenti»

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy