SABATO 16 Febbraio 2019 - Aggiornato alle 23:03

Home » » Massimi Eco Soluzioni da applausi

 

Massimi Eco Soluzioni da applausi

PALLAVOLO, SERIE B2. Le ladispolane di scena in Abruzzo contro la capolista Virtus Orsogna si aggiudicano la vittoria al tie-break dopo una gara superlativa. Ora la compagine di via Firenze si trova al terzo posto in classifica con 38 punti all’attivo in zona playoff a -4 dalle prime della classe Orsogna e Chieti. Coach Pietro Grechi: «Questo successo ci dà consapevolezza delle nostre possibilità e ribadisce che stiamo lavorando nella maniera corretta»

Nel campionato nazionale femminile di Serie B2 la Massimi Eco Soluzioni Ladispoli gioca una gara superlativa ed espugna al tie-break il campo della Virtus Volley Orsogna 2-3 con i seguenti set: (22-25; 23-25; 25-22; 25-19; 12-15).
Orsogna, paesino della provincia di Chieti, con poco meno di 4000 abitanti, ha ospitato nel suo bel PalaSport la gara di cartello della 15° giornata di campionato la capolista ed imbattuta Virtus Volley Orsogna contro la Massimi Eco Soluzioni Ladispoli al 3° posto in classifica. La gara era molto attesa dalle ragazze di Ladispoli, l’esigenza era quella di misurare, a questo punto della stagione sportiva, gli sforzi di tanto lavoro in palestra. Sfruttare il confronto diretto con la compagine che fino ad oggi ha meritato il primato in classifica con una condotta a dir poco da rullo compressore e misurare le proprie capacità ed i propri limiti, non è cosa da tutti i giorni. Con la disinvoltura di chi non ha nulla da perdere, ma sorretta da un grande orgoglio e spirito di squadra, la Massimi Eco Soluzioni Ladispoli è scesa in campo solo con l’obiettivo di far bene e sfoderare una prestazione super. Possiamo ben dire che ci sia riuscita oltremisura, perché è riuscita non solo ad andare il vantaggio con un primo set meraviglioso, ma anche ad imporre il suo gioco nel secondo set a fronte di un Orsogna estremamente combattivo, compatto e perentorio nei sui attacchi. Poi, quando in vantaggio di 2 set a zero, il Ladispoli non ha saputo chiudere la gara con un terzo set ancora a suo favore nella parte centrale (11-13 il parziale) ed ha subito la veemente reazione delle padrone di casa, solo allora è sembrato poter vacillare. Ancor di più al termine del quarto set, ben giocato ma, comunque perso nonostante i tentativi da parte del tecnico Pietro Grechi di intervenire con le opportune sostituzioni.
Ristabilito quindi  l’equilibrio della gara sul 2 set pari, si è arrivati a giocare il tie-breck tra due squadre ormai apparentemente stanche, ma ancora desiderose di chiudere la gara a proprio favore. Ed è a questo punto che il Ladispoli ha dimostrato tutta la sua forza d’animo rispondendo sul campo alla carica suonata dal proprio tecnico Pietro Grechi. Così, niente affatto avvilite dalla caparbia e feroce rimonta delle avversarie, le ragazze di Ladispoli sono rientrate in campo con il desiderio di non farsi sfuggire la possibilità di portare a termine l’impresa.
Al tie-break ogni pallone è stato giocato con la massima lucidità, la massima determinazione, la massima incisività. Insomma è stato un bel vedere. (1-5) il primo parziale che ha determinato subito un significativo vantaggio del Ladispoli. Sul (5-10) l’impresa sembrava possibile, ma ancora lontana, soprattutto dopo il (10-12). La palla successiva veniva accarezzata in palleggio ad una mano della Ceresi che la Gismondi era pronta a schiantarla in veloce, era il 13° punto. Poi la chiusura del set e l’esplosione di gioia intorno a Mariella La Ragione che chiudeva la gara con una sua fast. Una gara così impegnativa poteva essere vinta soltanto se ogni componente della squadra avesse potuto fare la sua prestazione al massimo e così è stato. Magistrale la regia della palleggiatrice Ceresi, inarrestabili le due bande Vidotto e Forastieri, fluide ed incisive le centrali Gismondi e La Ragione, puntuale ed efficace l’opposto Fabeni; poi che dire dell’indomabile libero Esposito caposaldo della difesa ladispolana. A disposizione anche Grossi, De Stefano, Macci, Casella e Saia tutte entrate in gara. 
Questa la dichiarazione del tecnico Pietro Grechi raccolta a bordo campo: «La vittoria ci dà consapevolezza delle nostre possibilità e ribadisce che stiamo lavorando nella maniera corretta per raggiungere l’obiettivo. Ora dobbiamo essere ancora più attente, già dalla prossima gara di Perugia. Comunque le ragazze sono state molto brave a interpretare la gara  sia come atteggiamento che da un punto di vista tattico, applicando sempre una tecnica adeguata alla risoluzione delle situazioni critiche che la gara via via ha presentato».
Al vertice della classifica il Virtus Orsogna Chieti e Coged Teatina Chieti punti 42,  Massimi Eco Soluzioni Ladispoli a 38, seguono distanziate tutte le altre. Per Sabato prossimo è in programma ancora una trasferta in quel di Perugia. Da ora in poi però vietato distrarsi.
 

(13 Feb 2019 - Ore 20:33)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy