VENERDì 17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 22:36

Home » » Magistrale esibizione dei giovani artisti del Tatarstan

 

Magistrale esibizione dei giovani artisti del Tatarstan

‘‘Giovane cultura Russa’’, tenutasi nella Sala degli Arazzi di palazzo Ruspoli. Tatiana Shumova: «La cultura è una lingua universale che unisce i popoli»  

di TONI MORETTI

CERVETERI - Il palazzo come al solito era bellissimo. Si sa, la residenza del principe Ruspoli a Piazza Santa Maria, vista con i giochi che il sole, forse solo a Cerveteri fa al tramonto, assume un alone di magia. Di maestoso ed eterno. Capace, con la sua imponenza, di azzerare ogni forma di povertà, nella semplicità e nello stesso tempo nella maestosità delle forme, dei volumi espressi dalle sale, nei ricordi antichi che esse suscitano, nella loro bellezza essenziale, come la sala degli arazzi che il principe ha concesso, per l’esibizione dei giovani artisti russi del Tatarstan che avrebbero alternato ai loro numeri con le vivaci, bellissime melodie eseguite con un virtuosismo da campione dal fisarmonicista Bulat Khismatov, vincitore di una miriade di concorsi nazionali ed internazionali. Lo spettacolo, facente parte del progetto “l’Accademia delle arti itineranti in Italia” parte integrante del festival “Giovane Cultura Russa in Italia”. 
Il progetto, voluto dal ministero della cultura della federazione russa e diretto da quella profonda conoscitrice del nostro paese che è Tatiana Shumova, presidente dei festival  cinematografici e dei programmi internazionali, nonché operatore emerito delle arti della Federazione Russa, ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica Italiana, vicepresidente onorario del centro studi sulle arti della Russia presso l’Università Ca Foscari di Venezia e membro emerito dell’Accademia  russa di belle arti che dice: «La cultura l’ho sempre considerata una “lingua” universale, comprensibile a tutti e dalla quale ogni essere umano, di qualsiasi etnia o appartenenza religiosa, può trarre l’insegnamento necessario per l’annullamento del pregiudizio, e ispirazione per una vita in pace con se stessi e con gli altri. E’ con questo spirito che i nostri giovani allievi si aprono e si fanno conoscere, cogliendo nel contempo di conoscere le meraviglie che trovano negli altri territori e l’Italia ne offre tante». Dire che lo spettacolo proposto dai giovani allievi dell’accademia è stato stupendo, potrebbe sembrare riduttivo. Che l’organizzazione del nostro Ugo Ricci è stata perfetta e puntuale, può sembrare sprecato per chi conosce il personaggio. Che la simpatia del principe Sforza, ha come al solito catturato il pubblico e che la semplicità e l’affabilità della principessa, non riusciva ad adombrare la sua  regale bellezza, è stato il segno distintivo della serata come lo scambio dei convenevoli e dei buoni propositi per le future collaborazioni proposti dall’assessora alla cultura Federica Battafarano, apparsa cinque minuti prima dell’inizio dello spettacolo  e cinque minuti prima della fine, giusto per poter dire, sembra: «C’ero anche io».

 

(13 Giu 2018 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy