VENERDì 13 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 23:37

Home » » La Massimi Eco Soluzioni cede 3-0 al Chieti

 

La Massimi Eco Soluzioni cede 3-0 al Chieti

PALLAVOLO, SERIE B2. Le ladispolane restano comunque al terzo posto. Coach Pietro Grechi: «Dobbiamo ancora lavorare su molti dettagli»

Nell’ottava giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile la Coged Teatina Chieti ridimensiona le ambizioni della Massimi Eco Soluzioni Ladispoli imponendo alle tirreniche un secco 3-0 con i parziali di 25-16, 25-21 e 25-22.
Si ferma a Chieti, quindi, la serie positiva delle ragazze di Ladispoli. Purtroppo l’esito di questo ennesimo esame di maturità non ha dato i frutti sperati; dopo otto giornate di campionato, pur restando ben ancorata al terzo posto in classifica, la Massimi Eco Soluzioni Ladispoli è caduta a Chieti ed esce dalla tana del lupo con il rammarico però di non essere riuscita a dare il massimo come è suo solito. La gara si è accesa fin dai primi scambi, anche se proprio nei primi scambi il soffitto, al limite della misura consentita, ha inciso non poco sull’esito delle prime giocate. Le padrone di casa hanno comunque da subito saputo interpretare bene la partita e tamponare gli attacchi prodotti dalla ditta Vidotto & C. con muri aggressivi e ben assestati. Nel primo set il vantaggio della Coged Teatina Chieti si è andato prima consolidando, (7-4), (12-7), poi riducendo e sul (12-11) un lungo linea velenosissimo di Fabeni, uscito di pochissimo, avrebbe riportato le due squadre in perfetta parità. Dopo questa fase concitata e comunque equilibrata le padrone di casa però reagivano vigorosamente andando a chiudere il primo set con il parziale (25-16). Più equilibrato sicuramente il secondo set in cui il Ladispoli migliorava la distribuzione del gioco ed il grado di incisività dei suoi  attaccanti. Questi i parziali : 8,13,15 pari e poi un lieve vantaggio del Ladispoli (19-17) che però non riusciva a consolidare nelle giocate successive che invece erano tutte a favore del Chieti che chiudeva (25-21). Nel terzo ed ultimo set l’andamento è stato altalenante. Il Ladispoli è sembrato inizialmente crollare di fronte ad una sempre più aggressiva Coged Teatina 8-4, 16-9 e 19-18. Amaro il commento dl tecnico Pietro Grechi a fine gara: «Non siamo ancora pronti per gli appuntamenti decisivi, dobbiamo lavorare meglio su alcuni dettagli, fondamentali nelle palle decisive del set e soprattutto sulla mentalità, ma abbiamo ancora la possibilità di migliorare».
 

(03 Dic 2018 - Ore 20:01)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy