SABATO 21 Settembre 2019 - Aggiornato alle 22:06

Home » » ''La dirigenza dovrebbe praticare dei prezzi agevolati''

 

''La dirigenza dovrebbe praticare dei prezzi agevolati''

CALCIO, SERIE D. Il consigliere comunale Giovanni Ardita esprime il proprio parere sulla prossima campagna abbonamenti del Ladispoli di patron Paris. «Soltanto in questo modo si può riportare la gente allo stadio facendoli sentire ladispolani sempre». Intanto Claudio Cotroneo ha lasciato la squadra. Il nuovo nome sarà comunicato la prossima settimana

Il futuro del Ladispoli non è ancora iniziato.  Il club , in effetti, non lascia spazi ad intuizioni e ipotesi, rimane molto abbottonato echiuso in se stesso.  Di sicuro si sa che Carlo Cotroneo ha lasciato il Ladispoli, ora in fase di recupero dopo un’operazione subita nei giorni scorsi.  Sta bene, si sta riprendendo ma con il Ladispoli le strade si sono separate. Mentre la società è in cerca di un allenatore, che per la prossima settimana dovrebbe essere presentato,  la tifoseria si pone  domande sul futuro. E a proposito di tifoseria non è ancora partita la campagna abbonamenti. I tifosi attendono una squadra competitiva e, come chiesto a gran voce, la ristrutturazione dello stadio, o meglio la realizzazione della copertura.  Il consigliere Ardita ha promesso che i lavori partiranno presto, ed è lo stesso amministratore a spingere la società ad intrapendere iniziative tese al coinvolgimento della tifoseria ladispolana. Ebbene, sarebbe importante lanciare una campagna abbomanenti a prezzi simbolici.  A Terni, per esempio, la società per chiedere scusa alla tifoseria ha applicato dei prezzi simbolici, per l’intero campionato gli abbonamenti vanno dai 5 ai 10 euro. Da non crederci, ma è la realta di una città che ha  bisogno del sostegno morale, prima che economico.
«Sono del parere che la dirigenza dovrebbe praticare dei prezzi agevolati, lanciando gli abbonamenti a cifre  simboliche - dice Ardita  - capisco che si sono spese enormi e sacfifici che solo Paris può sostenere per la passione che ci mette, ma mettiamoci anche nei panni dei tifosi che hanno lo stadio lontano dal centro abitato e devono assitere alle partite in condizioni non favorevoli. Ecco, riportiamo la gente allo stadio, facciamoli sentire ladispolani sempre».

(06 Giu 2019 - Ore 17:29)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy