Home » » La città  ricorda il sacrificio dei lavoratori italiani nel mondo

 

La città  ricorda il sacrificio dei lavoratori italiani nel mondo

Il Sindaco Gino Saladini invita tutti gli iscritti all'associazione ANMIL (Associazione nazionale mutilati ed invalidi sul lavoro) e tutta la città  a partecipare alla celebrazione della Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo (dir. PMC del 1° dicembre 2001) che si terrà  domani, martedì 8 agosto, alle ore 18.00, a Largo di Porta Tarquinia (ingresso inizio Via Braccianese Claudia) e che ricorda il sacrificio di ben 262 persone, 136 delle quali italiane, nella miniera di carbone di Marcinelle, in Belgio, avvenuto proprio l'8 agosto del 1956.
Da sempre, dall'inizio del Novecento, il primo valore che l'Italia ha esportato è stato il lavoro « ha dichiarato il Sindaco Gino Saladini - I lavoratori italiani si sono fatti apprezzare per creatività , tenacia e per la determinazione con la quale si sono saputi adattare anche ai lavori più umili. Ottanta anni fa gli italiani erano i veri extracomunitari dell'Europa ed i più poveri nelle grandi economie dell'Occidente, eppure hanno saputo integrarsi e lavorare per il proprio Paese e per quello che li ospitava, spesso in situazioni difficili, a volte in situazioni drammatiche. A coloro che hanno dato la vita sul lavoro, fuori dai confini della Patria, rivolgiamo lo sguardo con immensa gratitudine e l'orgoglio di essere italiani.
Il programma prevede la deposizione di un omaggio floreale al monumento dedicato ai mutilati ed invalidi sul lavoro e la consegna di una targa alla famiglia di Pasquale Scognamiglio, cittadino civitavecchiese e fiduciario dell'ANMIL, che si è battuto per l'edificazione di tale monumento ed ha speso gli ultimi anni della sua vita a curarlo e a tenere in ordine l'area verde circostante.
Testo della lapide che si trova all'interno del giardinetto circostante il monumento ai mutilati ed invalidi sul lavoro: La tenacia e l'ultra ventennale dedizione del fiduciario dell'ANMIL, Pasquale Scognamiglio, ha permesso che questo monumento e l'annesso Parco Caduti sul lavoro venisse realizzato a ricordo del sacrificio di chi tanto ha dato per il progresso del Paese

(07 Ago 2006 - Ore 14:45)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy