LUNEDì 24 Settembre 2018 - Aggiornato alle 00:15

Home » » L’ombra dei brogli sul voto di Ostia

 

L’ombra dei brogli sul voto di Ostia

I verbali resi pubblici si riferiscono alla prima tornata elettorale Poliziotto su Facebook pubblica documenti contraffatti

OSTIA – Brogli elettorali nelle operazioni di scrutinio dei voti delle elezioni al Consiglio del X Municipio del 5 novembre? E’ l’interrogativo che aleggia dopo la denuncia pubblica ripresa anche da Il Fatto Quotidiano.

A denunciarlo, prima sulla sua pagina Facebook poi agli organi di stampa, è Filippo Bertolami, Vice questore aggiunto della Polizia di Stato (attualmente sospeso) , Segretario Nazionale del sindacato PNFD. "Abbiamo acquisito i documenti prova dei ‘brogli’ alle elezioni del X Municipio denunciati pubblicamente a novembre quando ancora si poteva porre rimedio – esordisce Bertolami – E’ infatti emersa un’evidente alterazione dei dati elettorali con cancellature, modifiche, sovrapposizioni cartacee, ecc. senza alcuna validazione formale ciò che, insieme alla bassa affluenza e al condizionamento fascio-mafioso denunciato proprio da Minniti e Bindi, decreta l’inattendibilità dei risultati e l’ulteriore delegittimazione dei proclamati eletti". (Agg. 24/02 ore 16,53 segue)

IMMAGINI SCIOCCANTI. Le immagini dei verbali acquisite e diffuse da Bertolami sono scioccanti. Soprattutto se si ricorda il clima di estrema vigilanza antimafia promesso dal ministro dell’Interno Minniti come risposta ai fatti collegati alla testata di Roberto Spada e all’accusa di legami tra i clan criminali e alcuni gruppi politici locali. (AGG. 24702 ORE 18,00)

UNA NOTEVOLE QUANTITA' DI VERBALI. "Su tanto scempio – prosegue Bertolami – campeggiano i timbri del Ministero dell’Interno apposti su atti evidentemente nulli, che avrebbero dovuto invece essere ricontrollati e se possibile sanati, come a suo tempo avevamo appunto chiesto pubblicamente ai vertici del Viminale. Con l’aggravante che Minniti aveva platealmente assicurato Legalità e Trasparenza per le elezioni del X Municipio e per il martoriato territorio di Ostia, tanto promesse quanto non mantenute per un quartiere di Roma, figuriamoci cosa potrà accadere alle ormai imminenti elezioni, soprattutto nelle zone ad alta densità mafiosa". La notevole quantità di verbali corretti prodotta da Bertolami, si riferisce in particolar modo al primo turno elettorale, quello del 5 novembre, e riguarda il numero complessivo degli elettori per sezione, le preferenze assegnate ai singoli candidati alla presidenza e altre inesattezze. (Agg. 24/02 ORE 22,06)

(24 Feb 2018 - Ore 16:53)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy