Home » » Inclinazione al rischio, scoperti geni chiave 

 

Inclinazione al rischio, scoperti geni chiave 

In uno studio pubblicato su ‘‘Nature Genetics’’ ne sono stati trovati almeno 124

Più prudenti e timorosi, o al contrario sbruffoni e inclini a rischiare? La risposta è scritta nei geni: almeno 124. Un gruppo internazionale di scienziati ha infatti identificato 124 varianti genetiche associate alla propensione a correre rischi, come si legge in uno studio canadese pubblicato su ‘Nature Genetics’. Ma qual è il peso di queste varianti? Gli scienziati dell’University of Toronto sottolineano che nessuna, da sola, influisce significativamente sulla tolleranza al rischio di una determinata persona, o sull’inclinazione a prendere decisioni azzardate, e che i fattori non genetici sono più importanti rispetto ai quelli genetici per quanto riguarda il rischio.
Tuttavia, nel loro insieme, le varianti genetiche identificate nello studio fanno luce su alcuni dei meccanismi biologici che influenzano la volontà di una persona di assumersi dei rischi. Si tratta inoltre di uno dei più grandi studi di genetica realizzati fino ad oggi, e si basa sulle informazioni relative a oltre un milione di individui con antenati europei. I dati provenivano dalla Biobank del Regno Unito, dalla società privata che si occupa di genomica e biotecnologia ‘23andMe’ e da altri 10 set di dati genetici.»Le varianti genetiche associate alla generale tolleranza al rischio tendono ad essere collegate anche ad un maggior eccesso di velocità e al consumo maggiore di alcol, tabacco e cannabis, ma anche a investimenti e comportamento sessuale più rischiosi», afferma Jonathan Beauchamp dell’Università di Toronto.
«Abbiamo anche identificato influenze genetiche condivise» che entrano in gioco «per la tolleranza generale al rischio e diversi tratti della personalità e condizioni neuropsichiatriche, tra cui Adhd (disturbo da iperattività e deficit di attenzione), disturbo bipolare e schizofrenia». Gli effetti di ciascuna delle 124 varianti genetiche sono molto piccoli, ma il loro impatto combinato può essere significativo. «La variante più importante spiega solo lo 0,02% della variazione nella tolleranza al rischio complessiva tra gli individui», ha affermato Beauchamp. «Tuttavia, gli effetti delle varianti possono essere combinati», e pesare di più a livello individuale.

(16 Gen 2019 - Ore 17:38)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy