VENERDì 19 Aprile 2019 - Aggiornato alle 21:21

Home » » Imprese, il 72% valuta le performance dei dipendenti

 

Imprese, il 72% valuta le performance dei dipendenti

Lo rende noto il Randstad Workmonitor, dai cui dati emerge un significativo divario con gli altri paesi

Roma - Quasi tre imprese italiane su quattro (72%) effettuano valutazioni dell’operato dei propri dipendenti, ma dal confronto internazionale emerge chiaramente un divario di attenzione e organizzazione sul tema rispetto alla maggior parte degli altri paesi. Se infatti soltanto il 28% non analizza le performance della forza lavoro, il dato è 11 punti sopra la media globale e soltanto le imprese di Lussemburgo (35%), Austria (34%), Grecia (32%) e Germania (32%) appaiono più disattente. Poco più di un’azienda su due, inoltre, assegna un punteggio al lavoro dei propri dipendenti (il 55%), un valore ben 17 punti inferiore alla media globale e superiore soltanto al punteggio di Romania (54%), Nuova Zelanda (54%), Regno Unito (53%), Norvegia (53%) e Spagna (51%).
A rivelarlo l’ultima edizione del Randstad Workmonitor - l’indagine trimestrale sul mondo del lavoro di Randstad, leader mondiale nei servizi per le risorse umane, condotta in 35 Paesi del mondo su un campione di 405 lavoratori di età compresa fra 18 e 67 anni per ogni nazione, che lavorano almeno 24 ore alla settimana e percepiscono un compenso economico per questa attività - che evidenzia, appunto, un certo ritardo delle imprese italiane nella valutazione del lavoro dei propri dipendenti e ancora di più quando si tratta di essere valutate dai lavoratori.
Il divario con gli altri paesi esaminati si allarga ulteriormente se si analizzano l’interesse delle imprese per il parere della forza lavoro e gli sforzi dei datori di lavoro per organizzare occasioni di feedback reciproco. In oltre un terzo delle aziende il parere dei dipendenti non è richiesto (il 37%), in penultima posizione davanti al Giappone (39%) e 18 punti al di sopra della media globale. 
Appena il 36% dei datori di lavori fa ricorso a valutazioni in tempo reale, -10% rispetto alla media mondiale, e solo il 32% organizza momenti di formazione su come scambiarsi opinioni con colleghi e superiori, contro il 45% della media degli altri paesi (a pari merito con Giappone e Nuova Zelanda e davanti solo alla Grecia, ferma al 27%). 
“Dalla ricerca emerge come la maggior parte delle aziende si stia attrezzando per dotarsi di sistemi efficaci di valutazione dell’operato della propria forza lavoro, ma c’è ancora una minoranza molto numerosa che appare disinteressata e impreparata ad affrontare l’argomento», commenta Marco Ceresa, amministratore delegato Randstad Italia. 
«Spesso, poi, il processo sembra ancora unidirezionale, con buona parte delle imprese attenta ad analizzare le performance del dipendente ma poco disposta a farsi valutare e a incoraggiare momenti di scambio reciproco fra manager e lavoratori. Mettere i propri lavoratori nelle condizioni di ricevere feedback costanti e di esprimersi liberamente significa avere dipendenti più soddisfatti e produttivi e migliorare la capacità dell’azienda di attrarre e trattenere i talenti”, conclude.

(23 Mar 2019 - Ore 08:50)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy