MERCOLEDì 18 Luglio 2018 - Aggiornato alle 23:50

Home » » ''Immigrati, il Comune di Tarquinia non abbassa la guardia''

 

''Immigrati, il Comune di Tarquinia non abbassa la guardia''

Nei giorni scorsi sono arrivate in città due famiglie, in tutto otto persone,, alloggiate in due appartamenti affittati da privati cittadini ad una cooperativa locale. Il sindaco Mencarini rassicura la popolazione «Garantiremo che tutto sia sotto controllo e monitorato. Di certo non possiamo sostituirci alla Prefettura»

TARQUINIA - Sul problema immigrazione il Comune di Tarquinia non abbassa la guardia.

Nessuna isteria, ma attenzione massima al fenomeno.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pietro Mencarini, rassicura la popolazione dopo le voci circolate negli utltimi giorni riguardanti la collocazione di alcuni migranti in un appartamento del centro storico della città.

«In un appartamento del centro storico, - spiegano dall’amministrazione comunale - affittato da un privato cittadino ad una cooperativa locale, è stata alloggiata una famiglia marocchina composta dai genitori e due figli. Un’altra famiglia, sempre di quattro persone è in arrivo. Si tratta in totale di otto persone, che vanno ad aggiungersi a quelle già ospitate in altre strutture cittadine, la cui presenza è monitorata ogni giorno dal personale della cooperativa stessa e che saranno sicuramente coinvolti in progetti di inserimento sociale». «Dispiace che certe notizie siano amplificate in maniera distorta o esagerata dai soliti anonimi - commenta il sindaco Pietro Mencarini - Rassicuriamo la popolazione che non è in atto nessuna invasione. L’amministrazione comunale segue il problema da vicino, senza isterie e con la massima serietà. È noto che siamo critici riguardo al sistema di accoglienza messo in atto da alcuni anni dal Governo nazionale, ma non abbassiamo la guardia e continuiamo a tenere sotto controllo il fenomeno immigrazione». «Garantiremo - concludono dal palazzo comunale - che tutto sia sotto controllo e monitorato costantemente ma di certo non possiamo sostituirci agli organi competenti in materia quale la Prefettura stessa, che siamo sicuri svolgerà il tutto con professionalità».

(29 Dic 2017 - Ore 10:40)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy