MARTEDì 23 Luglio 2019 - Aggiornato alle 23:58

Home » » Il Real Fiumicino tiene la vetta

 

Il Real Fiumicino tiene la vetta

CALCIO A 5, SERIE C2. Gli aeroportuali espugnano 2-1 il campo del Grande Impero. La Cpc passa 5-3 ad Anguillara e tiene il passo delle prime, la Futsal Academy supera 6-3 il Blue Green, sconfitte td e S. Severa

Il Real Fiumicino/Futsal Isola vince ancora e ancora contro una grandissima, in trasferta. Il Grande Impero dopo una partitona quasi perfetta alza bandiera bianca. La ‘‘Banda Consalvo’’ passa 2-1 e si prende 3 punti con Imperato e Albani che insaccano e un super Sarra che in porta chiude tutto e mette la mano pesantissima su una vittoria che vale oro colato. «Sapevamo che di fronte avevamo una squadra molto forte, attrezzata tatticamente e tecnicamente - sottolinea Mauro Imperato -. Il Grande Impero è una delle protagoniste di questo campionato, ha giocatori di livello e di grande spessore. L’abbiamo preparata bene per tutta la settimana. Il primo tempo - spiega il veterano di Fiumicino - abbiamo sofferto. Andavamo forte in pressione ma loro hanno grandissima tecnica e Sarra ci ha salvato almeno in tre occasioni. Poi c’è stata l’espulsione di Pascariello e lì è scattato qualcosa. Abbiamo retto bene e abbiamo capito che potevamo vincerla. Nel secondo loro sono un po’ calati fisicamente e noi siamo stati bravi e fortunati a fare nostra la partita. Siamo un gruppo importante e nelle partite che contano lo dimostriamo - spiega ancora il numero dieci -. Stare in cima alla classifica non ci pesa, sappiamo bene i nostri pregi e i nostri difetti e sappiamo dove lavorare. Con mister Consalvo c’è grande sintonia. Affrontiamo le partite una dopo l’altra senza particolari pressioni. Sappiamo che vogliamo recitare un ruolo importante in questo campionato e lo stiamo facendo. Oggi sorridiamo sapendo che sabato servirà un’altra impresa. Questo girone è molto competitivo non puoi permetterti mai di abbassare la guardia». 
La Td Santa Marinella subisce in trasferta due gol dalla Virtus Monterosi e resta ancorata a 4 punti in classifica, mentre il Futsal Santa Severa ne becca sei in casa dalla capolista Eur Massimo e mantiene la terzultima posizione in classifica con un solo punto nel carniere. Si conferma quindi negativo questo inizio di stagione per le compagini allenate da Di Gabriele e Villella, che non riescono a ripetere le belle prestazioni della passata stagione. Il quintetto santamarinellese quest’ano può contare su un gruppo particolarmente giovane che ancora non riesce a ingranare mentre la formazione santaseverina, neo promossa dalla serie inferiore, ha bisogno di tempo per comprendere le dinamiche richieste in un torneo particolarmente tecnico come quello di C2.
Brillante vittoria della Futsal Academy a Roma contro il Blue Green per 6-3. Partita difficile sulla carta e risultato prezioso ottenuto anche con merito. Taldini all’ultimo momento deve rinunciare a Ferraccioli per problemi di lavoro e Guzzone per un risentimento muscolare. Oltre alle assenze, anche le dimensioni ristrette del campo ospite costringono il mister a rimodellare l’assetto tattico difensivo di tutta la squadra. Per fortuna, si mette subito in discesa per i rossoblu che vanno in vantaggio vantaggio al 5’ con  Bertini  con un tiro deviato che coglie di sorpresa il portiere avversario. Il Blue green soffre la nuova fase difensiva della futsal academy non riuscendo mai a trovare la porta se non con tiri da fuori. Al contempo il giovane Moretti si mette in evidenza facendo salire la squadra, smistando la palla in fase di attacco  e difendendo in modo perfetto. Ed è proprio lui il Crouch Civitavecchiese che porta sul due a zero la futsal academy saltando la marcatura e beffando il portiere con un diagonale basso che fa esplodere di gioia tutta la panchina rossoblu. La squadra di casa reagisce con ottime trame di gioco, ma impensierisce Saraudi solo con tiri da fuori area. Francescangeli, decisamente il migliore degli ospiti, trova la deviazione fortunata e vincente proprio da uno di questi tiri dal limite e fa 1 a 2 . La partita si infiamma, il pubblico inizia a credere ad una rimonta e spinge il Blue Green verso il pareggio: prima il palo del solito Francescangeli e poi la traversa da tiro libero di Piciucchi. La futsal academy  trova il gol tre volte con due ripartenze fulminee, Pinna è lesto a chiudere sul secondo palo,poi con un tiro da fuori e Notarnicola con una punizione magistrale all’ incrocio dei pali imprendibile, si va sul 2 a 5. Il secondo tempo è un monologo avversario alla ricerca della rimonta, ma mister Taldini azzecca tutti i cambi:  la difesa attenta soffre poco e dove sbaglia ci pensa un Saraudi insuperabile. Francescangeli dopo l’ ennesimo tiro da fuori  porta la sua squadra sul 3 a 5 illudendo il pubblico locale. Infatti sul finire della partita Rosalba  fa gioire nuovamente tutta la panchina rossoblu sfruttando l’assenza tra i pali del portiere avversario, alto a cercare il disperato pareggio. Ottima prestazione di tutta la squadra Civitavecchiese con una citazione per i più giovani Saraudi e Moretti autentici protagonisti della partita.
Non perde terreno dalla vetta la Cpc2005 diretta da Angelo Branchesi, che passa 5-3 ad Anguillara e rimane a 4 punti dal trio di testa. La gara si sblocca già al 6’ su una ripartenza dei portuali, sfera a Leone che non sbaglia: CPC2005 in vantaggio. Due minuti dopo i locali arrivano al pareggio con Atzori, e rischiano in almeno altre due occasioni, 13’ e 16’, di raddoppiare ancora con Atzori e Gentili. La Cpc2005 è più cinica e sul finire di tempo raddoppia, lancio col contagiri di Arduini per Cerrotta che di testa insacca. Finisce cosi il primo tempo. La Virtus inizia col piede giusto e al secondo riagguanta il pari su rigore, fallo di mano di Tangini quando la sfera era già entrata, ma che gli costa ugualmente l’espulsione, con Secco non sbaglia il penalty e riporta i suoi sul due a due. La gara si incattivisce, c’è troppo nervosismo in campo, ne fa le spese il dirigente Francavilla che viene allontanato al 25’. La gara balzella nel risultato, Cerrotta segna al 12 su assist di Frusciante, pareggia un minuto dopo la Virtus con Aschi, neanche lo scorrere di un giro di lancetta che Leone, assist di Cerrotta, riporta avanti i portuali, 4 a 3. La Cpc2005 da li in avanti prende il largo e gestisce il gioco, Caselli al 23 si mangia un gol già fatto ma è Arduini, in pieno recupero, a segnare la rete che vale il cinque a tre finale.

(30 Ott 2018 - Ore 20:16)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy