Home » » I consiglieri del Pd: "La città deve rimanere un punto di riferimento per Enel"

 

I consiglieri del Pd: "La città deve rimanere un punto di riferimento per Enel"

CIVITAVECCHIA - «Civitavecchia, dopo aver dato molto dal punto di vista ambientale, deve continuare a costituire punto di riferimento per l’Enel, coinvolta in una nuova stagione di progettazione e investimenti senza ricadute negative sull’ambiente». Il gruppo consiliare del Pd interviene nel dibattito sul futuro della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord, dopo aver tra l’altro portato la questione della exit strategy all’attenzione dell’ultimo consiglio comunale, con la mozione presentata da Marco Piendibene. I consiglieri sono convinti di come ora sia importante cominciare a confrontarsi con Enel per ottenere garanzie su ambiente e sviluppo senza strumentalizzare la faccenda per una campagna elettorale troppo anticipata. «La priorità che si presenta - hanno sottolineato - è perciò quella di dover pianificare una fuoriuscita da uno scenario che vedeva intimamente connesso il rapporto tra lavoro e servitù ambientale inquinante. Questo stato di cose dovrà gradualmente mutare con la permanenza di un’azienda leader come Enel che rimane su questo territorio pianificando nuovi investimenti legati a fonti rinnovabili che nella così detta “attualizzazione” della convenzione prevista da Cozzolino erano stati cancellati a fronte di una risibile compensazione. Nella vecchia convenzione si parlava di 300 milioni di investimento per l’eolico che avrebbero fatto ricadere sulla città ben 80 milioni di euro in termini di ricchezza per manodopera e forniture. Il nostro obiettivo - hanno aggiunto - dovrebbe essere quello di impegnare l’Enel a definire chiaramente le tempistiche previste dagli adeguamenti delle emissioni di CO2 contenute nei trattati internazionali, nelle direttive nazionali ma anche negli stessi obiettivi strategici dell’azienda. Si dovrà fare in modo che si possa definire una visione di sviluppo a lungo termine che includa un Hub di ricerca e lo sviluppo delle reti intelligenti, per l’Innovazione e per i nuovi servizi ai clienti dato che Enel ha come obiettivo l’ampliamento del proprio tradizionale mercato di riferimento. Dovrà esserci un graduale passaggio tra la produzione di energia elettrica avvenuta per decenni in modo tradizionale ed un mantenimento dei rapporti con il maggiore produttore di energia elettrica che dovrà impegnarsi a mantenere dei siti per la ricerca ed eventualmente per la produzione ad impatto ambientale pari a zero». Diverse quindi le possibili soluzioni messe sul tavolo dal gruppo consiliare del Pd. «La società ha recentemente lanciato la nuova divisione e-Solutions (oggi Enel X) - hanno ricordato i consiglieri - proprio per entrare in tutti i nuovi segmenti del mercato elettrico che si aprono con la digitalizzazione e l’innovazione. Altro settore molto interessante riguarda le nuove frontiere sullo stoccaggio dell’energia che diventa irrinunciabile nel momento in cui ci si concentra sulla produzione da fonti rinnovabili caratterizzata dall’instabilità tipica degli eventi meteorologici e dai ritmi circadiani. Ultimo ma non meno importante - hanno concluso dal gruppo consiliare del Pd - il piano per installare le colonnine di ricarica per le auto elettriche nel Paese anche in considerazione che Enel ha vinto il bando relativo alla copertura della rete autostradale con colonnine dedicate oltre al noto impegno di Enel riguardo alle comunicazioni sulla banda larga».

 

(10 Gen 2019 - Ore 17:53)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Plastica nei fiumi, arriva Seads: tra i soci anche un ladispolano

    21 Gen 2019 - L'idea del feantino Fabio Dalmonte ha visto la collaborazione di Mauro Nardocci.  Il progetto, a bassi costi, ideato per ripulire i corsi fluviali dal rifiuto che potrà essere rivenduto dai Comuni  

  • Arsial interviene a salvaguardia di Torre Flavia

    20 Gen 2019 - Nei giorni scorsi in accordo con l’ente gestore affidati i lavori per la realizzazione di una staccionata in legno. Allo studio interventi di manutenzione della viabilità interna per garantire al meglio l’accesso dei visitatori alla zona lacustre  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy