Home » Gtc: gruisti pronti alla battaglia

 

Gtc: gruisti pronti alla battaglia

La Cfft è pronta ad operare con propi mezzi e propri lavoratori alla movimentazione delle merci, senza più fare riferimento alla Gtc. Lavoratori sul piede di guerra 

CIVITAVECCHIA - Non c’è pace per i gruisti del porto di Civitavecchia. A quanto pare infatti la società Cfft, che si occupa della movimentazione di container principalmente di frutta all'interno dello scalo, si starebbe dotando di gru e personale per lavorare in autonomia non avvalendosi più del supporto di mezzi e lavoratori della Gtc - di cui tra l'altro è socia - società che attualmente opera nel settore della movimentazione merci con proprie gru, al servizio delle imprese portuali che ne fanno richiesta. 

Un'iniziativa che preoccupa molto gruisti e manutentori di Gtc, innanzitutto perchè, in questo modo, "sembrerebbe cessare un sistema in piedi da decenni, un sistema basato - hanno spiegato - su un sostanzioso equilibrio tra imprese, Gtc e Compagnia Portuale, che ha contribuito in parte a mantenere a galla il porto di Civitavecchia anche quando altri scali italiani versavano in profonda crisi, con pesanti ricadute negative sui livelli occupazionali. Altro e non meno importante fatto, è che la Gtc, creata per ottemperare alle disposizioni di legge e fortemente voluta con l’attuale forma dalla Autorità Portuale, nasce proprio da un “patto” stretto tra imprese del porto, Autorità Portuale e lavoratori del ramo,  e proprio  questi ultimi, che dovettero digerire un difficile passaggio dalla Autorità portuale alla Gtc, vedono “tradito” adesso quel patto (frutto di un accordo ufficiale), che almeno sulla carta vedeva garantita la propria stabilità e quella del porto intero. Questo perché, per come era stata concepita, la Gtc vedeva al proprio interno le imprese art.16 dello scalo cittadino, diventando così una società al servizio della collettività".

I lavoratori sottolineano di aver sempre rispettato quel patto e lavorato al massimo delle loro possibilità, pur tra mille difficoltà e attraversando periodi di buia crisi, augurandosi però che tutti avrebbero fatto lo stesso.

LE RESPONSABILITÀ - "Esistono obiettivamente responsabilità da parte delle imprese, anche della Gtc stessa e della Autorità Portuale - hanno aggiunto - ma ci saremmo aspettati che, come fatto tante volte in passato, ci si sarebbe potuti mettere seduti attorno ad un tavolo, esporre le criticità e con il controllo e l’aiuto della Autorità Portuale, trovare le soluzioni più idonee. Soluzioni volte a scongiurare una strada che vedrebbe trasformarsi il porto in qualcosa di molto diverso da quello per cui, nel corso degli anni, tanti hanno creduto e lottato". (Agg. 14/04 ore 14.37) 

IL FUTURO - I lavoratori della Gtc, sperano nell’impegno e nel buon senso di tutti i protagonisti della vicenda nell’evitare che si possa dare il via ad un futuro poco piacevole, e rendono noto di essere disposti con tutti i mezzi e senza fare sconti a nessuno, a difendere il proprio posto di lavoro e a continuare ad onorare quel patto stretto insieme ad altri soggetti. (Agg. 14/04 ore 15.03)

(14 Apr 2018 - Ore 11:27)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy