Home » » Fiumicino, i Giovanissimi diventano regionali

 

Fiumicino, i Giovanissimi diventano regionali

I 2004 provinciali battono 2-0 il Real Tre Fontane e conquistano la promozione con un turno d’anticipo. Si ferma in semifinale la corsa della Juniores primavera al titolo regionale: aeroportuali sconfitti 2-0 in casa dal Don Orione. Rimane comunque un campionato vinto e un’importante esperienza di crescita

Si conclude con la vittoria del campionato la splendida cavalcata dei Giovanissimi provinciali classe 2004 del Fiumicino (nella foto). I rossoblu si guadagnano la categoria Regionale conducendo un girone dall’inizio alla fine e con una media punti paurosa: su 25 partite ben 23 vittorie, 1 solo pareggio ed una sola sconfitta. 105 gol fatti e solamente 12 subiti: insomma una vera e propria schiacciasassi. La vittoria del campionato (con una giornata d’anticipo) è arrivata questo weekend grazie alla vittoria per 2-0 contro il Real Tre Fontane e cosi, visti i 6 punti di vantaggio sulla seconda Pian Due Torri, Frasca e compagni hanno potuto festeggiare una settimana prima. Proprio Gabriele Frasca è uno dei ragazzi che più si è messo in mostra durante questa stagione con ben 39 reti messe a segno: solamente tre in meno al momento dell’attuale capocannoniere Matteo Vaudi (Pian Due Torri). Ma a tutti va dato un plauso, dal primo all’ultimo. E chi meglio dell’allenatore Giuseppe Dionisi poteva raccontare le sensazioni provate e i risultati conseguiti. 
«La partita contro il Real Tre Fontane è stata senza storia: bastava un punto per vincere il campionato però siamo riusciti a vincerla per 2-0, sprecando diverse occasioni anche se la gara non è mai stata in discussione. Per quel che riguarda il campionato, i ragazzi se lo sono proprio meritato: siamo stati in testa sin dall’inizio tranne che per la parentesi sfortunata (partita giocata senza i due portieri) col pian due torri. Per il resto abbiamo strameritato di vincere il campionato, i ragazzi sono cresciuti e dalla prima partita fino all’ultima hanno sempre giocato a calcio, dimostrando di essere pronti per fare il salto di categoria il prossimo anno. È davvero un ottimo gruppo e con qualche innesto mirato riusciremo a dire la nostra anche nel campionato regionale». 
Si ferma alla semifinale la galoppata della Juniores primavera, che veniva ormai da molte vittorie consecutive. Sciupata così la possibilità di giocare la finale per il titolo regionale, questo sabato. La gara contro il Don Orione è stata piuttosto equilibrata e nel risultato si poteva fare qualcosa in più. Gli ospiti, però, sono sembrati subito all’altezza della situazione con sicuramente il loro attaccante centrale come elemento migliore. Primo Tempo - Nella prima frazione di gioco il Don Orione si rende pericoloso per due volte, ma la formazione ospite non si dimostra precisa sotto porta. Quattro, invece, sono le chence per il Fiumicino: due non si concretizzano per poca precisione e una viene sventata grazie ad un grande intervento del portiere. L’ultima in ordine cronologico è una posizione di Ranieri insidiosissima che si stava insaccando a portiere battuto: un difensore, però, salva in scivolata d’esterno riuscendo a mettere fuori il pallone. Secondo Tempo - Nei secondi 45 minuti il Fiumicino pecca un po’ di convinzione, essendo forte che forse sarebbe bastato anche il pareggio per passare. Dopo 5’ viene espuslo Rei per proteste e così i rossoblu disputano ben 40 minuti in dieci. Buona, però, la prova fino al 70’: il mister inseriesce Pelaez e Centi (rientrante dopo un lungo infortunio). Le occasioni, però, non arrivano ma anzi arriva il gol per il Don Orione che nel secondo tempo sembrava tutt’altro che proiettato in avanti. Gli ospiti, infatti, non creano nessuna azione da gol fino allo 0-1 che deriva da un rinvio troppo corto di Torre. Un difensore di testa intercetta e lo proietta verso l’area del Fiumicino dove lo stesso estremo difensore esce ma rimane a metà strada: si inserisce un attaccante del Don Orione che con un pallonetto riesce a beffarlo. I padroni di casa si gettano in avanti e al 90’ arriva un’enorme chance. Una palla messa bene in mezzo arriva sui piedi di Petacchini che si presenta da solo davanti al portiere: è un rigore in movimento ma il giocatore di casa invece che provare la conclusione semplice di interno piede va di collo, facendo schizzare la sfera in alto. Sul contropiede il Don Orione segna lo 0-2. 
Rimane comunque un campionato vinto per la Juniores primavera, con una buona esperienza per i ragazzi che caratterizzeranno l’Elite del prossimo anno. 

(15 May 2018 - Ore 18:58)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy