Home » » Fiore: “Il bando pubblico rispetta i termini minimi”

 

Fiore: “Il bando pubblico rispetta i termini minimi”

Città Metropolitana interviene sull’appalto dell’igiene urbana

BRACCIANO - «Il bando pubblicato rispetta i tempi minimi imposti dalla normativa». A dichiararlo è il Dottor Fiore della Città Metropolitana.

Il comune di Bracciano tramite la Città Metropolitana ha avviato la gara d’appalto per l’affidamento del servizio igiene urbana che per anni è stato svolto dalla Bracciano Ambiente. La società svolge il servizio in proroga fino al 28 febbraio ed una gara si è resa necessaria dopo il fallimento della stessa.

A sollevare dubbi circa la tempistica era stato nei giorni scorsi il M5S. Ad essere stata presa come riferimento era la data di pubblicazione della gara, vale a dire il 3 gennaio. Sommando a questa data i 35 giorni minimi richiesti dalle gare di appalto europee ne derivava che il bando non sarebbe dovuto scadere prima del 7 febbraio, mentre invece la presentazione delle offerte aveva come termine le 12 del 6 febbraio.

Nella procedura però era emerso che il bando era stato inviato il 29 dicembre 2017 e, secondo il Dott. Fiore, è quella la data da considerare come riferimento per la decorrenza dei termini. Questa constatazione farebbe quindi ricadere la scadenza del 6 febbraio oltre i 35 giorni.

La procedura però dovrà seguire ritmi serrati. Come ammesso dallo stesso funzionario le gare d’appalto per i rifiuti richiedono generalmente un tempo importante, mentre a Bracciano la congiuntura degli eventi non consente di poter avere così tanto tempo a disposizione. Il fatto è che la Bracciano Ambiente deve concludere la sua situazione fallimentare dismettendo man mano i suoi rami d’azienda, tra cui l’attività contrattualizzata con il comune. E’ quindi difficile ipotizzare un’ulteriore proroga fatto che spinge i responsabili della gara ad avviare una task force nella valutazione delle offerte che verranno presentate. Del resto il progetto sarebbe arrivato in Città Metropolitana, spedito dal comune, solo nel mese di dicembre e quindi sarebbe stato impossibile riuscire ad anticipare ulteriormente i tempi di pubblicazione.

Massima trasparenza dovrebbe esserci nella valutazione delle offerte. Sarà infatti nominata una commissione di gara subito dopo la chiusura dei termini. Sarà questa a dover attribuire i punteggi alle offerte tecniche oltre a verificare la rispondenza dei requisiti. La commissione sarà nominata in forma mista con rappresentanti tecnici della Città Metropolitana e rappresentanti tecnici del comune di Bracciano. Proprio questo elemento dovrebbe mettere al riparo la procedura da presunte irregolarità.

La commissione avrà a disposizione appena 20 giorni per arrivare all’affidamento almeno provvisorio del servizio. A questo punto la gestione della Bracciano Ambiente avrebbe i giorni contati.

(11 Gen 2018 - Ore 21:15)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy