LUNEDì 19 Agosto 2019 - Aggiornato alle 18:45

Home » » Ficoncella, rischi e timori per la "ristrutturazione"

 

Ficoncella, rischi e timori per la "ristrutturazione"

Ho letto su La Provincia del 18.7.u.s. un articolo dal titolo “ Moscherini:Bene Sarnella alla Confapi.”
Nel breve articolo si diceva che Giuseppe Sarnella, referente per il territorio di Civitavecchia della Sar Hotel, è stato eletto Presidente della Confapi.
E’ bastato l’accenno alla Sar hotel per mettermi in apprensione, perché ai bagni della Ficoncella pochi giorni fa è ricominciata a circolare la voce di prossimi lavori di ristrutturazione (parola magica che dice tutto e niente). Purtroppo ogni qualvolta si tratta ( su giornali o tv) di quell’amena collinetta termale, che sembra interessare solo a me insieme a  pochi altri affezionati ( a molti altri invece interessa per altri fini),  non riesco a disinteressarmene come più volte mi sono proposto.
Sarà che forse  per troppo tempo ho visto che intere amministrazioni ( meno una) di ogni colore non si sono preoccupate di quel posto, come zona termale.
Qualche mese fa, all’epoca in cui la Regione doveva decidere una cosa importante per la  zona che, guarda caso, doveva essere utile( ed è stata utile)  alla Sar hotel, il suo rappresentante (Montali), intervistato da codesto giornale,  si diceva disposto a fare grandi cose per la Ficoncella, come tutti quelli che hanno avuto o hanno interessi in zona, senza specificare cosa, come e quando. Un’altra parola usata in quell’occasione  era IGIENICIZZARE !!!
La  prima parola è  magica per aprire qualsiasi porta  ed   è molto conosciuta. Non mi fido di chi dice di essere disponibile a fare bella o più funzionale  la Ficoncella, non avendola mai frequentata.
La mia diffidenza trova la sua giustificazione nel fatto che se ristrutturare  ha lo scopo  recondito di  realizzare  lo scempio di quell’albergo termale, ora un rudere,  se il suo funzionamento dovesse avvenire senza le dovute precauzioni sull’uso dei vicini pozzi, tutto ciò  potrebbe far  sparire, come è già avvenuto nel 2001,  l’acqua della Ficoncella, con i suoi 2000 anni d’età e con essa un pezzo di storia di Civitavecchia.
Anche nel silenzio assordante dei miei quasi concittadini, sento irresistibile il bisogno di  far presente il pericolo che corre non la storia di Civitavecchia, ma l’unica fonte termale, che renderebbe orgogliosa  qualsiasi altra città, senza bisogno di escogitare megaprogetti.
Alvise Spadoni

(19 Lug 2010)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy