Home » » Farmacisti in aiuto dei bambini indiani

 

Farmacisti in aiuto dei bambini indiani

Ad alcuni pazienti poveri con patologie gravi sarà offerta assistenza gratuitamente. Da Fiumicino parte un progetto di Pronto soccorso medico-farmaceutico

FIUMICINO - L’India è un paese molto vasto caratterizzato da forti contraddizioni interne. Le profonde diseguaglianze socio-economiche, prima fra tutte la divisione in caste, si ripercuote nell’altrettanto evidente diseguaglianza nella salute.

Una ricerca condotta dall’Università di Firenze e pubblicata sull’Osservatorio internazionale della salute, ha verificato come i principali indicatori di salute dell’India siano di gran lunga peggiori rispetto ad altri paesi asiatici con livelli simili di sviluppo. Il tasso di mortalità dei bambini di età inferiore ai 5 anni nati da madri prive di titolo di studio è più del doppio rispetto a quello dei bambini di pari età nati da madri con almeno 5 anni di istruzione.

Se è vero che l’assistenza sanitaria dovrebbe essere garantita dal Governo, d’altra parte la possibilità di accedervi non è così scontata. Inoltre test clinici e diagnostici, farmacie e terapie devono comunque essere interamente pagate dal paziente.

Farmacisti in aiuto Onlus opera da dieci anni in India, negli stati del Sud, in zone particolarmente povere. Un aiuto concreto e profondo a sostegno di queste comunità affiancandole con progetti legati ad istruzione, sanità e assistenza sociale ed economica. Infatti, non solo la situazione sanitaria è maggiormente precaria in queste aree, ma anche nell’accesso e nell’utilizzazione dei servizi sanitari si registrano macroscopiche diseguaglianze. Una piccola parte della popolazione indiana si affida ad una assicurazione sanitaria (pubblica o privata).

Diretta conseguenza di questo è che il pagamento diretto delle prestazioni è la forma più diffusa di finanziamento dell’assistenza sanitaria. Molte persone povere non si rivolgono ai servizi sanitari perché sanno già di non poterne sostenere i costi.

Negli ultimi anni continuano a crescere le spese pagate di tasca propria per servizi sanitari, ed in proporzione sono aumentati di più per le famiglie povere. Spesso queste famiglie devono ricorrere a prestiti per pagare le spese mediche. Oltre a queste spese ci sono quelle legate al doversi spostare per essere curati, al vivere fuori di casa e al non poter andare più a lavoro per motivi di salute personali o per accudire un familiare malato. Molte famiglie, inoltre, sono costrette a rinunciare a curarsi.

Grazie ad una nuova partnership quest’anno Farmacisti in aiuto estenderà il proprio aiuto ad un pronto soccorso medico e farmaceutico, offrendo aiuto ad alcuni pazienti con patologie gravi che sarebbero impossibilitati ad accedere alle cure troppo costose per la propria famiglia.

(21 Feb 2016 - Ore 14:31)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy