Home » » Excelsior, a febbraio oltre 300mila opportunità nelle imprese

 

Excelsior, a febbraio oltre 300mila opportunità nelle imprese

Si stima che entro il mese di aprile supereranno il milione e 100mila

Sono circa 334mila i contratti programmati dalle imprese nel mese di febbraio e saliranno a poco più di 1,1 milioni nel trimestre febbraio-aprile 2019. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si registra una flessione delle entrate previste (-13mila rispetto a febbraio 2018 e -25mila rispetto al periodo febbraio-aprile 2018), un andamento ancora segnato dalla debole congiuntura del mercato interno ed europeo. Sono alcune delle indicazioni contenute nel Borsino delle professioni presente nel Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal. 
Sono le imprese delle regioni meridionali a prevedere la flessione più rilevante (-9,5 mila entrate rispetto a febbraio 2018), ma sale comunque a livello nazionale di 5 punti percentuali in un anno la difficoltà a reperire i profili idonei da introdurre in azienda, raggiungendo quasi il 29% delle entrate previste a febbraio. Particolarmente elevata la difficoltà di reperimento per gli operai specializzati, che sfiora il 44% delle entrate previste nell’ambito del gruppo professionale. Sostanzialmente stabile il flusso delle entrate nelle regioni del Nord-Ovest e del Nord-Est, mentre un incremento si registra per il Centro. Sensibile, al contrario, la riduzione delle entrate previste nella ripartizione Sud e Isole (-1,9 punti la conseguente perdita della quota dell’area). 
A febbraio, le incognite del clima economico risultano penalizzanti soprattutto per il settore del commercio (-8,1mila entrate rispetto a febbraio 2018) e per gli altri comparti del terziario, ad eccezione della filiera del turismo (circa 4,9mila contratti previsti in più). In flessione le costruzioni (-1,7mila), mentre è positivo il trend per il manifatturiero (+3mila entrate). In particolare, incrementi superiori al 10% sono previsti per i comparti distintivi del made in Italy come la moda, il tessile, la metallurgia e la meccatronica. Sale di quasi 5 punti percentuali rispetto a febbraio 2018 la difficoltà segnalata dalle imprese nell’individuazione di profili idonei da introdurre in azienda, raggiungendo quasi il 29% delle entrate previste a febbraio. In deciso aumento su base annua è la difficoltà a reperire operai specializzati (+8,8 punti). In crescita (+3,5mila entrate) le richieste da parte delle imprese di tali figure da impiegare nei settori del manifatturiero più dinamici, come la meccatronica e la filiera della moda, mentre è in forte calo il peso delle figure degli impiegati amministrativi e (-3,5mila ingressi programmati) e delle professioni non qualificate (-7,2mila).

(22 Feb 2019 - Ore 12:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • ''Cerveteri non è stata invitata alla commissione regionale Vas''

    25 May 2019 - MAPPA AREE BIANCHE. La presa d’atto del sindaco Pascucci e dell’assessore Gubetti. «La promessa era che saremmo stati consultati proprio in quella sede per porre le nostre obiezioni»  

  • ''Cupinoro, bando revocato''

    25 May 2019 - Il sindaco Alessandro Grando: "Ringrazio l'Università Agraria per aver mantenuto fede all'impegno preso, il sindaco di Bracciano per non aver mai abbassato la guardia e tutti i cittadini che da anni si battono per la chiusura e la bonifica della discarica"

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy