LUNEDì 14 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 20:49

Home » » Etruria Eco Festival, due giorni di musica per  rispetto dell’ambiente

 

Etruria Eco Festival, due giorni di musica per  rispetto dell’ambiente

Ladispoli - L'evento no-profit è promosso dal Circolo del Cinema Luce a Cavallo con la collaborazione del Comitato No Coke Cerveteri-Ladispoli e il patrocinio della Provincia di Roma e del Comune di Ladispoli
Venerdì 14 e sabato 15 settembre un grande concerto multimediale per promuovere l’Etruria e per sensibilizzare la gente su tematiche di grande attualità

LADISPOLI - Due giorni di musica per diffondere il messaggio del rispetto per l’ambiente, del diritto alla salute e ad uno sviluppo economico sostenibile. Venerdì 14 e sabato 15 settembre, Ladispoli (RM) ospiterà l’Etruria Eco Festival, evento no-profit promosso dal Circolo del Cinema Luce a Cavallo con la collaborazione del Comitato No Coke Cerveteri-Ladispoli e il patrocinio della Provincia di Roma e del Comune di Ladispoli. Le principali ambizioni di questa prima edizione dell’Etruria Eco Festival sono quelle di animare un grande evento multimediale capace di richiamare un pubblico quanto più ampio possibile per veicolare, attraverso la buona musica ed un'atmosfera piacevole, un chiaro messaggio per il rispetto dell'ambiente, degli animali e dei diritti alla salute e ad un'alimentazione sana, oltre che promuovere a livello artistico, culturale e gastronomico il territorio esteso tra Ladispoli, Cerveteri e S. Marinella.
Ben sedici artisti e gruppi musicali d’importanza nazionale e locale hanno scelto di partecipare al Festival a titolo gratuito: Ratti della Sabina, Andrea Ra, Concido, Rein, Wogiagia, Roberto Angelini, ecc. Le esibizioni musicali, che si svolgeranno dalle ore 19.00 a dopo la mezzanotte, saranno alternate nei momenti di massima affluenza di pubblico dal prezioso contributo di medici ed esperti del settore ambientale che presteranno il loro contributo alla tutela dell’ambiente e alla lotta all’inquinamento: ISDE - Associazione Medici per l'Ambiente, Coordinamento Medici per la Salute, GreenPeace, Rete Nazionale Rifiuti Zero, Comitato per l'Ambiente Gualdo Cattaneo, ecc. Per tutta la durata del Festival scorreranno su uno schermo immagini, video e diapositive inerenti a tematiche ambientali quali il clima, l’inquinamento atmosferico e delle acque, la gestione dei rifiuti, i problemi legati alle centrali elettriche a carbone, o inerenti alle bellezze del territorio denominato Etruria. Sono previsti, ma non ancora ufficialmente confermati, collegamenti in diretta wire-less e proiezioni di interviste esclusive rilasciate da altri grandi portavoce delle questioni dello sviluppo eco-sostenibile. Saranno presenti all’interno degli spazi del Festival con documenti e materiali informativi sulle proprie campagne in atto, le maggiori associazioni ambientaliste e culturali: GreenPeace, Italia Nostra, WWF, Legambiente, Agesci, ecc.
L’organizzazione dell’Etruria Eco Festival è stata diretta da una forte spinta etica e dalla volontà di produrre un impatto ambientale quanto più possibile debole. La promozione sarà fatta con materiali tipografici in carta riciclata, parte della fornitura elettrica sarà erogata da impianti fotovoltaici, verrà ridotta al minimo la produzione di rifiuti non riciclabili e non degradabili, saranno scelti alimenti e bevande genuini provenenti da realtà biologiche del territorio.
Per il grande impegno profuso dai volontari organizzatori dell’Evento e per l’importante contributo di testate giornalistiche quotidiane, periodiche, radiofoniche e televisive, e dai nuovi mezzi d’informazione on-line, l’Etruria Eco Festival ha certamente la speranza di valicare la dimensione territoriale della sua portata e richiamare un pubblico molto vasto. L’area che ospiterà l’Evento si presta particolarmente a questo obiettivo, trattandosi di un’area verde di circa tre ettari posta tra la spiaggia e il Bosco di Palo. L’apertura dei cancelli, su via dei Delfini a Ladispoli, è prevista entrambi i giorni per le ore 18.00 e non prevede alcun biglietto d’ingresso.

(31 Ago 2007 - Ore 12:52)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy