Home » » "Epatite C, per vincerla luce sul sommerso"

 

"Epatite C, per vincerla luce sul sommerso"

Gli esperti: "Con un trattamento breve con molecole pangenotipiche un grande passo avanti"

Far luce sul sommerso per sconfiggere l’epatite C grazie ai super-farmaci, i cui prezzi oggi sono più accessibili rispetto al debutto sul mercato. «Le stime su quanti sono gli italiani con epatite C sono grossolane: quelli che conosciamo sono circa 300 mila, ma è difficile stimare il sommerso. La forbice può essere molto ampia e arrivare a raddoppiare questi numeri, oppure essere solo di poco superiore, intorno ai 400 mila. Certamente non il milione e mezzo di pazienti che si ipotizzavano per l’Italia qualche anno fa». Lo spiega Stefano Fagiuoli, direttore Usc gastroenterologia epatologia e trapiantologia, Dipartimento di medicina specialistica e dei trapianti, Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il nostro Paese nel contrasto alla malattia «ha già fatto un lavoro importante - dice Fagiuoli - In Italia il registro attivato il 22 dicembre 2014 vede 96-97 mila pazienti trattati». Nel frattempo i nuovi criteri Aifa hanno ampliato l’accesso ai trattamenti, e i prezzi di questi medicinali - un tempo stellari - si sono ridotti, anche con l’arrivo sul mercato di prodotti di seconda e poi di terza generazione. «In quest’ottica la recente approvazione da parte dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) della rimborsabilità in Italia di un nuovo regime pangenotipico della durata di 8 settimane rappresenta un grandissimo passo avanti», aggiunge Fagiuoli. Maviret* (glecaprevir/pibrentasvir di AbbVie) è un trattamento orale privo di ribavirina che prevede una somministrazione al giorno, indicato per pazienti non cirrotici e che non hanno ricevuto in precedenza trattamenti anti-Hcv. «La nuova frontiera - sottolinea Antonio Craxì, ordinario di Gastroenterologia dell’Università di Palermo - è proprio quella delle terapie brevi, farmaci come la combinazione glecaprevir/pibrentasvir che riescono a essere di grande importanza pratica, per la possibilità di abbreviare le cure a otto settimane e offrire massima efficacia, massima tollerabilità e semplicità di uso».

(28 Ott 2017 - Ore 14:16)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Nitticora (foto Giovanni Canu)

Civitavecchia, L'occhio

Quiete dorata (foto Pina Irato)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

  • Legavela, a Livorno la prima tappa nazionale

    20 Apr 2018 - L’Accademia Navale, in collaborazione con il Circolo Velico Antignano, porta nelle acque del porto toscano 12 circoli della Liv

  • Punto e a capo

    20 Apr 2018 - Inutili le trattative. Incontri, veti e schemi non bastano. Si torna al punto di partenza.  ...

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy