Home » » Elezioni, appello agli schieramenti per programmi reali

 

Elezioni, appello agli schieramenti per programmi reali

Su Internet impazzano suggerimenti in vista del voto Elezioni, appello agli schieramenti per programmi reali

S. MARINELLA – Con l’approssimarsi delle elezioni comunali, c’è chi chiede espressamente alle coalizioni che andranno a formarsi, di evitare di riempire il book sulle opere da realizzare, di progetti che non potranno mai essere resi esecutivi. «Evitate – dice in una nota il blog La Nostra Perla - di scrivere e far sottoscrivere pagine scopiazzate qua e la, elenchi lunghissimi di opere pubbliche e appalti, contributi da elargire e dichiarazioni d’intenti vuote come le teste di chi li copia su internet. Per una volta approfittiamo del cambiamento di amministrazione imposto dal tempo e dalla legge, per riportare al centro dell’attività amministrativa e politica il bene più prezioso di questo territorio, le persone. Non ci serviranno più opere pubbliche ma opportunità, non vorremo appalti ma possibilità, non baderemo più a contributi ma solo alle occasioni che si creeranno. Nella moltitudine di cantieri iniziati e nelle migliori delle ipotesi non finiti, questa città non ha avuto alcuna occasione di crescita, non ha potuto vedere alcuna prospettiva utile. Riportare le persone al centro dell’attività amministrativa, significa imporre quel cambio di passo che, da troppo tempo, attendono tutti e che nessuno ha saputo nemmeno mai proporre seriamente. L’attenzione alle persone dovrà essere il centro di ogni iniziativa per consentire lo sviluppo armonico ed ordinato di una comunità che merita molto di più di quanto finora ha avuto. Un piccolo esempio è, in questi giorni, sotto gli occhi di tutti. I tre bancomat in centro, hanno esaurito i soldi. Non esiste nessun problema tecnico, vengono caricati con importi molto esigui di banconote per evitare danni a seguito di manomissioni, senza tener conto del fatto che anche per piccole cifre in brevissimo tempo saranno vuoti. E sono diventati effettivamente vuoti già da prima del Natale. Non tutti i commercianti sono attrezzati a far pagare due euro con la moneta di plastica, alcuni sono ancora vincolati da anacronistiche commissioni minime per l’utilizzo del Pos. Quindi, le banche, continuano a fare razzia, a sfruttare il territorio, facendo finta di svolgere quel servizio universale per le quali sono autorizzate ed invece rastrellando risorse ed impoverendo di fatto la gente".

"In più – conclude il blog - questo atteggiamento ripulsivo e di totale indifferenza ai bisogni della gente, innesca un circuito vizioso. Gli anziani o tutti quelli poco propensi a litigare con le macchinette distributrici di banconote, tenderanno a conservare sempre più denaro liquido in casa, i pagamenti saranno sempre più difficili da tracciare»

(03 Gen 2018 - Ore 12:51)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Una combriccola (foto Mauro Mari)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy