Home » » Dodici nuove aule e una palestra per la scuola di Isola Sacra

 

Dodici nuove aule e una palestra per la scuola di Isola Sacra

Fiumicino. Parla l’assessore Caroccia

FIUMICINO – “Siamo in attesa dell’approvazione da parte del Genio Civile, ma abbiamo già acquisito tutti i pareri necessari e le autorizzazioni. Presto sarà possibile andare in gara d’appalto sul progetto esecutivo”. L’assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia fa il punto sull’iter amministrativo per la costruzione del nuovo plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo ‘Porto Romano’ a via Coni Zugna. ”Nello spazio occupato dal vecchio campo da basket e nelle aree adiacenti – spiega l’assessore – verrà costruito un edificio tutto nuovo, su due piani, che ospiterà dodici aule, 6 destinate alla scuola materna, 6 alla primaria, più i relativi laboratori. Il nuovo plesso sarà collegato alla struttura principale per consentire agli alunni di utilizzare le sale comuni, la mensa, la biblioteca, la palestra e il teatro”.
In occasione dei lavori che avranno un costo di 2 milioni di euro e che dovrebbero avere inizio, salvo imprevisti burocratici, la prossima primavera, verrà modificato l’accesso alle sezioni della materna: i più piccoli infatti non condivideranno più l’entrata con gli alunni della primaria, ma avranno un ingresso dedicato, adiacente alla parte di nuova costruzione.
Ma le novità per l’edilizia scolastica non terminano qui: sempre in attesa di approvazione da parte del Genio Civile è anche il progetto per l’edificazione della nuova palestra scolastica all’istituto E. Segrè, in via del Faro.
“Anche in questa struttura – prosegue Caroccia – faremo delle modifiche importanti. L’attuale palestra, al secondo piano dell’edificio, verrà smantellata e al suo posto saranno realizzate tre nuove aule, che permetteranno al plesso di ospitare una intera sezione di alunni in più. Invece nello spazio compreso tra l’attuale scuola media e  la scuola materna l’Aquilone verrà edificata una nuova palestra, collegata ad entrambi i plessi. Questa nuova collocazione permetterà un accesso più comodo anche a chi frequenta la struttura nelle ore pomeridiane: ci sarà infatti un accesso diretto e per entrare nella palestra non si dovrà più attraversare tutta la scuola”. Costo dell’opera: 1 milione e mezzo di euro. L’edificio ospiterà anche una piccola tribuna e avrà una copertura in legno lamellare per migliorare l’acustica ed evitare l’effetto ‘rimbombo’ tipico di questi edifici. “Una buona notizia per un territorio in costante crescita demografica – conclude Caroccia – Il prossimo anno i nostri istituti potranno contare su 15 aule in più che si vanno ad aggiungere alle 17 che abbiamo realizzato negli scorsi anni”.

(23 Nov 2017 - Ore 09:47)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy