Home » » Disservizi idrici, Acea: "Ato2 si è trovata a gestire una situazione emergenziale"

 

Disservizi idrici, Acea: "Ato2 si è trovata a gestire una situazione emergenziale"

Confermata però l'impossibilità di fornire acqua direttamento presso le case dei civitavecchiesi, con le autobotti che hanno stazionato in alcune aree concordate con il Pincio 

CIVITAVECCHIA - Il nuovo gestore del servizio idrico cittadino, Acea, ha tentato di chiarire quanto accaduto nei giorni scorsi e denunciato dal vice coordinatore di Forza Italia Giancarlo Frascarelli in merito al disservizio verificatosi in località Radicata.

"Un disservizio - ha spiegato l'azienda - causato da un danno su un acquedotto attualmente gestito dalla società Csp e quindi da una infrastruttura, l'acquedotto Mignone, non compresa nel servizio idrico gestito da Ato2. La riparazione è stata organizzata e curata direttamente dalla Civitavecchia Servizi Pubblici. La cittadinanza è stata avvisata sia dal Comune di Civitavecchia sia da Acea attraverso i consueti canali affinchè fosse possibile effettuare le dovute scorte preventivamente. Ato2 si è pertanto trovata a gestire una situazione emergenziale dalla quale è risultata gravemente penalizzata nella gestione del servizio idrico in zona, a causa della mancata erogazione di fornitura idrica al serbatoio Poggio Capriolo riuscendo, tuttavia attraverso l’introduzione di un diverso assetto della rete idrica, a non generare disservizi all’ospedale cittadino e ad alcune utenze. Ciò nonostante si sono verificati disservizi in varie zone comprese nel territorio di Civitavecchia. Pertanto Acea Ato 2 ha predisposto un servizio autobotti, attraverso l'impiego di tre mezzi, in stazionamento presso aree concordate con il servizio tecnico del Comune, non essendo possibile garantire la fornitura d'acqua direttamente presso i domicili dei residenti. In linea con le modalità adottate durante fuori servizio che impattano su un elevato numero di cittadini - hanno concluso da Acea - sono stati programmati stazionamenti utili a garantire la possibilità, per tutti, di contare sull’approvvigionamento idrico fiono al termine delle operazioni di riparazione".

 

(16 Apr 2018 - Ore 11:29)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy