Home » » Differenziata: prime assunzioni

 

Differenziata: prime assunzioni

Come anticipato nelle scorse settimane servono nuove unità per l’avvio del servizio. L’amministrazione si è affidata a tra società interinali. ‘‘Esigenze di tempo’’ spiegano dal Pincio

CIVITAVECCHIA - Si avvicina l’improrogabile inizio della raccolta differenziata porta a porta a Civitavecchia e il Pincio mette mano al personale. Come ampiamente previsto e come anticipato già nelle scorse settimane, si è reso necessario l’ampliamento dell’organico visto il particolare tipo di raccolta dei rifiuti. Uno dei più complicati e dispendiosi di energia. Innanzitutto perché la raccolta si svolgerà di notte, e durante la giornata dovrà essere portata avanti anche quella regolare negli altri quartieri, differenti  dal centro, dove la differenziata dovrebbe partire a maggio. L’amministrazione ha comunicato infatti che per l’avvio del servizio raccolta differenziata porta a porta, Civitavecchia Servizi Pubblici sta ricercando le seguenti figure: autista munito di patente C e CQC, inquadrabile al livello 3 del CCNL FISE e  operaio addetto alla raccolta, inquadrabile con il livello 2 del CCNL FISE. Spiegate anche le dinamiche per le assunzioni.  «I contratti avranno la durata di due mesi, dal 28 febbraio al 30 aprile - hanno spiegato - rinnovabili per altri due, e verranno stipulati attraverso tre agenzie interinali, che sono la Intempo e la Umana di Civitavecchia e la Manpower di Viterbo». Tradita la speranza per le assunzioni, almeno per ora, di ricollocare le figure dei lavoratori ex Italcementi. Per loro si erano spesi esponenti politici, a partire dal leader della Svolta Massimiliano Grasso e sindacati, ricordando gli impegni presi con la chiusura dello stabilimento, l’averli fatti costituire in cooperativa senza però accompaganrli adeguatamente nel corso degli anni. «Il ricorso alle agenzie interinali – spiegano dal Comune- si è reso necessario per motivi di tempo, fermo restando che assunzioni a tempo determinato o indeterminato, qualora necessarie, verranno effettuate dopo l’espletamento di procedura ad evidenza pubblica». Per il Pincio «questa prima fase servirà anche ai responsabili del servizio per valutare l’effettiva necessità di manodopera che potrebbe essere modificata sulla base delle effettive necessità che si presenteranno durante lo svolgimento del servizio». Nel frattempo è convocata per lunedì la nuova riunione tra società e sindacati proprio per definire l’organizzazione del lavoro e consentire la firma dell’accordo con il quale poter dare il via al servizio. Nel corso delle precedenti riunioni Csp aveva evidenziato la volontà di procedere al passaggio da part time a full time e alla restituzione della giornata di solidarietà, proprio per sopperire alla carenza di personale. Ma evidentemente non basta. E sicuramente quello dell’organizzazione  del lavoro è un nodo ancora tutto da sciogliere. Ed il tempo stringe.  

(09 Feb 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy